Skip to main content

Migliori Arricciacapelli: prezzi, offerte e recensioni (2019)

Stai cercando un nuovo arricciacapelli? Perfetto, questa è la guida pensata per permettere di acquistare i migliori arricciacapelli presenti nel mercato.

I prodotti reperibili in commercio di uno di quegli articoli che sfido a non trovare nella casa di una donna, specie se ha capelli lisci. Effettivamente la motivazione che porta all’acquisto di un arricciacapelli è il desiderio di cambiare, di tanto in tanto, il proprio look.

Nel tempo anche l’arricciacapelli ha subito modifiche che ne hanno migliorato le prestazioni ma, soprattutto, i nuovi prodotti presenti in commercio oggi hanno la prerogativa di non rovinare le ciocche.

Aspetto, questo, che un tempo non appariva così importante; oggi, fortunatamente, possiamo ricorrere all’uso di arricciacapelli senza temere di inaridire, se non bruciare letteralmente, i capelli.

Va precisato però che per ottenere un risultato perfetto e, contemporaneamente, salvaguardare la nostra capigliatura vanno presi in considerazione alcuni fra gli elementi che ci permetteranno una scelta ponderata. Fra questi c’è sicuramente anche l’acquisto di un ottimo asciugacapelli approfondito anche in una nostra guida.

Migliori Arricciacapelli: le differenze

Vediamo, per cominciare, quali siano le sostanziali differenze di due fra i prodotti maggiormente acquistati:

  • l’arricciacapelli a spazzola  (comunemente chiamato anch’esso ferro arricciacapelli). Se pensavate che fossero la stessa cosa vi stavate sbagliando. In realtà, per arricciacapelli, si intende una sorta di “spazzola” , la cui forma rotonda o piatta che sia, consente di intrappolare ciocca per ciocca.
    • L’arricciacapelli è ideato in modo per cui, una volta intrappolata al suo interno la ciocca nella sua lunghezza, emetta flussi di aria a temperatura controllabile e proceda ad una vera  messa in piega.
    • Alcuni modelli,  i più avanzati, emetteranno ioni negativi. Questo procedimento avrà due effetti precisi:
      • eliminerà l’elettricità statica
      • donerà brillantezza e lucentezza ad ogni singola ciocca
  • il ferro arricciacapelli tubolare  (la cui struttura è tubolare per intero). Ha invece una struttura diversa: ogni singola ciocca nella sua lunghezza verrà arrotolata manualmente intorno alla struttura tubolare del ferro. Il ferro riscalderà la ciocca e, tenuto in posa per un brevissimo periodo, donerà il risultato di un boccolo.
    • Attualmente in commercio possiamo trovare ferri arricciacapelli con la struttura tubolare in ceramica che presenta il vantaggio di condurre il calore per tutta la lunghezza del tubo.
    • Questo permetterà di distribuire la ciocca arrotolata lungo il tubo stesso, ottenendone una piega su tutta la lunghezza.

Queste sono le sostanziali differenze inerenti i due diversi prodotti che potremmo trovare in commercio; ora invece valuteremo quegli articoli che riteniamo essere i più significativi.

Migliori Arricciacapelli – Fascia di prezzo sotto i 150 euro

Golden Curl GL506

Migliori Arricciacapelli - Golden CurlCARATTERISTICHE. L’ouverture della nostra guida l’affidiamo ad un ferro arricciacapelli professionale di ultima generazione; il suo prezzo si colloca nella fascia alta della categoria.

Si tratta di un ferro tubolare in grado di arricciare le ciocche avvolte in modo naturale, restituendo un risultato privo di increspature.

La sua parte tubolare è progettata per restituire il calore impostato su tutta la lunghezza della ciocca che stiamo trattando. Non solo, prerogativa molto importante è data dal rilascio di ioni negativi.

Il ferro infatti, a contatto con il fusto del capello, rilascia ioni che, penetrati nella struttura del fusto rilasciano calore imprigionandolo al suo interno.

Inoltre l’emissione di ioni negativi, come abbiamo visto, abbatte l’effetto crespo che, purtroppo, a volte caratterizza certi trattamenti. Vediamo le caratteristiche principali:

  • peso del prodotto a imballo: 821 gr
  • diametro del cilindro arricciante: da 18 a 25 mm
  • temperatura massima: 200
  • tecnologia: ioni negativi

OPINIONE. Come abbiamo spiegato in apertura, esistono due modi per ottenere ricci perfetti, naturali e morbidi; uno di questi è ricorrere al ferro tubolare arricciacapelli.

Golden Curl risponde perfettamente alle esigenze di chi lo ha in uso, soprattutto perché non si limita ad acconciare ciocca per ciocca ma ne conserva le caratteristiche proteggendo il capello.

E’ un prodotto professionale che viene messo a disposizione di ogni singolo consumatore, con la velocità e la cura di un prodotto professionale. Pratico, veloce, affidabile, maneggevole grazie al cavo che ruota su stesso permettendo un ampio movimento del polso, ricorrendo al suo uso il risultato garantito è un riccio morbido e vitale.

Migliori Arricciacapelli – Fascia di prezzo sotto i 100 euro

Fypo Arricciacapelli Automatico

Migliori Arricciacapelli - FypoCARATTERISTICHE. Procediamo con la guida ai migliori arricciacapelli e arriviamo al “nuovo arrivato” in quanto ad arricciacapelli a “spazzola”.

Con Fypo Arricciacapelli Automatico ci occuperemo di un prodotto che compare nella fascia alta dei prezzi per la sua categoria.

La sua copertura esterna è resistente al calore, questo permette un utilizzo nel tempo senza fastidiose sensazioni nell’impugnarlo. La prerogativa di questo arricciacapelli è quella di procedere autonomamente: sarà sufficiente eseguire semplicissime manovre.

  • La ciocca di capelli che desideriamo trattare andrà inserita fra le due parti della “spazzola” che, una volta richiusa su stessa procederà in autonomia ad arricciarla facendola passare attraverso la filettatura che l’arrotolerà.

Il supporto di un comodissimo display ci indicherà il tempo di posa e la temperatura selezionata, raggiunti i quali, un segnale acustico ci avvertirà di rilasciare la ciocca.

  • Fypo ci consentirà di impostare la temperatura in base alla tipologia di capelli che abbiamo, un timer interromperà il processo ad arricciamento avvenuto.

SCHEDA TECNICA. Tutto ciò che dobbiamo fare noi è applicare il nostro arricciacapelli a ciocche completamente asciutte e possibilmente pettinate. Vediamone alcune fra le caratteristiche e le raccomandazioni sul corretto uso.

  • peso del prodotto all’imballo: 699 gr
  • livelli di temperatura: regolabile in range da 140° a 230°
  • tempo di applicazione: regolabile in 4 tempi (8″, 10″, 12″, 15″)
  • tempo di riscaldamento: 1 minuto, omogeneo
  • materiale interno: ceramica
  • tecnologia Anti-Groviglio: processore per rilasciare la ciocca automaticamente
  • Sicurezza: autospegnimento dopo 1 ora di inattività

Abbiamo visto che il tempo di applicazione dell’arricciacapelli è regolabile, questi sono i parametri riconducibili ai secondi di utilizzo in posa:

  • 8″ : otterremo ricci naturali
  • 10″: otterremo ricci più morbidi
  • 12″: otterremo un riccio dalle spirali più strette
  • 15″: otterremo ricci fitti e dalle spirali molto strette

Abbiamo anche visto che Fypo ci offre la possibilità di intervenire sulla temperatura che desideriamo e nell’elenco che segue ne riassumiamo i punti:

  • 140° a 160°: la temperatura è adatta ad un capello fino, delicato o trattato
  • 160° a 180°: la temperatura si addice ad un capello normale
  • 190° a 210°: la temperatura adatta ai capelli mossi e spessi nella struttura
  • 210° a 230°: la temperatura è adatta a capelli mossi, ondulati, dalla struttura molto spessa.

OPINIONE. Con questo arricciacapelli ci concediamo la certezza di aver agito in rispetto dei nostri capelli.

Infatti il punto di forza è dato dal controllo del tempo di posa e la temperatura che ci serve per ottenere il risultato che vogliamo avere. Ricordiamo che per impostare, come per controllare, il tempo e la temperatura possiamo ricorrere all’ausilio del display.

La struttura interna in ceramica farà il resto perché questo materiale ha la peculiarità di surriscaldarsi in modo omogeneo. In tal modo, una volta rilasciata la ciocca, avremo un ricciolo omogeneo e, cosa fondamentale, non sfibrato. Fypo promette un risultato estetico preciso e, contemporaneamente, adatta la procedura al nostro capello.

ARINO Ferro Vapore Curling Iron

Migliori Arricciacapelli - ARINO FerroCARATTERISTICHE. Con questo prodotto ci spostiamo nella fascia media per i prezzi di categoria. Si tratta di un arricciacapelli a “spazzola” con una particolarità: la sua piastra interna, quella preposta all’arrotolamento della ciocca, emette anche vapore.

Facile comprendere come questa sua peculiarità offra un risultato sui ricci rendendoli ancora più morbidi.

Un prodotto altamente performante grazie alle caratteristiche tecniche che lo rendono in grado di incontrare ogni esigenza.  Come, per esempio, il tempo impiegato per raggiungere la temperatura desiderata che si attesta ad 8 secondi soltanto.

Inoltre la temperatura del rivestimento interno, in ceramica, offre la possibilità di venire impostata secondo preferenze.

In relazione alla temperatura potremmo impostare il tempo di posa che in Arino Ferro Arricciacapelli A Vapore si suddivide in 3 tipologie:

  • 8 secondi: crea un effetto a grandi onde nella capigliatura
  • 10 secondi: dona caratteristici boccoli
  • 12 secondi: crea un effetto a riccio stretto
  • Vediamo ora ulteriori particolarità:

Vediamo in dettaglio altre caratteristiche tecniche:

  • peso del prodotto in imballo: 780 gr
  • tecnologia per il riscaldamento rapido: in 8 secondi
  • tempo di posa richiesto: 8″; 10″; 12″.
  • temperatura interna min/max: range da 190° a 230°
  • funzioni sicurezza: arresto automatico dopo un periodo di 60 minuti di inattività.
  • display: LCD

OPINIONE.  Arino Ferro Arricciacapelli a Vapore è un prodotto che soddisfa le aspettative di coloro i quali intendono ottenere risultati professionali in casa propria.

La sua tecnologia ha come obiettivo il rispetto della capigliatura e del risultato stesso. La piastra interna è in ceramica e sappiamo come questo costituisca l’elemento determinante nella scelta di ormai moltissimi consumatori.

Ricorrendo all’uso del vapore, questo arricciacapelli, si aggiudica il consenso dei consumatori, infatti, come riportato nei commenti espressi, il risultato finale è quello di una cascata di riccioli morbidissimi.

Salon Curling CkeyiN

Migliori Arricciacapelli - Salon Curling CkeyiNCARATTERISTICHE. Con questo prodotto ci troviamo ancora nella fascia media di prezzo per categoria e considereremo un ferro arricciacapelli a vapore automatico.

Salon Curling CkeyiN ha pensato ad un arricciacapelli che funziona in automatico prendendosi la ciocca e arrotolandola autonomamente al suo interno.

Il materiale con cui è stato progettato al suo interno, ovvero la piastra che arrotola e riscalda la ciocca di capelli, è in ceramica tormalina.

Quest’ultima appartiene ad un gruppo di minerali e, unitamente all’impiego di ceramica, rende l’azione di riscaldamento non dannosa per il fusto dei nostri capelli.

Un altro punto a favore di questo arricciacapelli è il cavo, davvero lungo con i suoi 2 mt e con la sua capacità di rotazione su se stesso fino a compiere 360°.

Il ferro arricciacapelli a vapore Salon Curling CkeyiN ricorre anch’esso all’impiego del vapore che, ricordiamolo, permette di ottenere un risultato finale ricco di brillantezza e morbidezza per ogni singolo riccio.

Vediamone i dettagli:

  • peso dell’articolo: 689 gr
  • impostazioni di temperatura: 3 (190°; 210°; 230°-)
  • materiale per la conducibilità termica: ceramica tormalina
  • tensione: 110-230v
  • potenza: 29 watt

OPINIONE. Questo ferro arricciacapelli a vapore presenta un ottimo rapporto qualità/prezzo e, di proposito, sono state analizzate le caratteristiche tecniche del prodotto e ciò che consente di fare.

Si tratta di un articolo il cui utilizzo permette la sicurezza di non danneggiare mai la struttura dei capelli. L’impiego di materiali come la ceramica tormalina garantiscono la protezione del fusto anche se, la ciocca di capelli, verrà sottoposta all’azione data dalla temperatura.

Un altro elemento importante è rappresentato dal display che concede il controllo dell’arricciacapelli attraverso la giusta impostazione.

Ferro Arricciacapelli Remington

Migliori Arricciacapelli - Remington CI5319CARATTERISTICHE. Con un ferro tubolare  abbiamo aperto la nostra guida ai migliori arricciacapelli e con uno analogo vogliamo chiuderla. Con Remington Ferro Arricciacapelli siano a pieno titolo nella fascia bassa dei prezzi.

Si tratta di un arricciacapelli tubolare, quindi come abbiamo già spiegato, si stratta di un prodotto che arriccerà la nostra ciocca quando noi l’avremmo avvolta sul tubo.

La struttura stessa è in ceramica, ottima conduttrice di calore; questo significherà il rispetto per il nostro capello. L’elemento tubolare dove andrà posizionata la ciocca di capelli  ha un diametro di 19 mm.

Elemento importante è proprio il diametro della stessa struttura tubolare di un arricciacapelli, perché è responsabile dell’effetto finale che vogliamo ottenere. E’ dotato di una funzione per il riscaldamento veloce e può raggiungere, se impostato a temperatura massima, i 210°.

Vediamo alcune caratteristiche nel dettaglio

  • Spegnimento automatico di sicurezza dopo 60 minuti di non utilizzo
  • Garanzia di 3 anni
  • diametro tubo: 19mm
  • materiale rivestimento: ceramica
  • tempo per raggiungere temperatura 140° a 210°
  • lunghezza del cavo: 1.8 mt con una rotazione completa di 360°
  • impugnatura: antiscivolo

OPINIONE. Questo ferro arricciacapelli tubolare può considerarsi un prodotto adatto all’uso quotidiano, infatti il rivestimento in ceramica tormalina protegge il fusto dei capelli senza renderli secchi o sfibrati.

Questa sua caratteristica è concessa dall’impiego dei materiali con i quali la sezione tubolare è stata progettata.

Un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla lunghezza del cavo che permette, unitamente alla rotazione che può effettuare a 360°, di eseguire un’arricciatura in modo agevole e completo.

Conclusioni

Ricorrere all’uso di un arricciacapelli è un’azione che, prima o poi nel tempo, ogni donna ha compiuto. Oggi, fortunatamente, non è più necessario trascorrere ore da un parrucchiere per ottenere un look completamente diverso.

In quest’ottica, l’acquisto di un prodotto di bellezza come un ferro arricciacapelli, costituisce un vantaggio in termini di tempo e denaro.

Abbiamo presentato le caratteristiche di alcuni fra i modelli presenti in commercio al fine di agevolare una scelta. Non resta che stabilire quale possa essere il migliore per la nostra capigliatura.

Miglior Asciugacapelli: classifica, recensioni ed opinioni (2019)

Stai cercando un asciugacapelli? Sei nel posto giusto, questa è la guida giusta per scegliere il miglior asciugacapelli presenti sul mercato. Una guida arricchita da preziose recensioni ed opinioni su ciascun modello.

Con ogni probabilità, l’asciugacapelli, è uno di quei prodotto che tutti abbiamo cambiato più volte nella vita.

Accadeva, un tempo, che si effettuasse un nuovo acquisto solo quando si fosse rotto quello che avevamo in uso. Oggi anche per gli asciugacapelli, o più comunemente phon, è cambiata l’esigenza del consumatore.

Basti pensare anche ai tantissimi apparecchi per i capelli che si vedono sui diversi scaffali: arricciacapelli, piastre, ecc.

Miglior asciugacapelli: come scegliere il modello giusto?

Come è facile immaginare, però, non è tutto qui e altri elementi risultano importanti, come la potenza del prodotto stesso o la differenza dei materiali con cui viene realizzato. Ne esistono di diverse tipologie che forse avrete sentito nominare più volte, perché in commercio davvero la scelta è vastissima sugli asciugacapelli.

Come abbiamo anticipato gli asciugacapelli in commercio sono numerosissimi, per rendere semplice un acquisto è bene procedere facendo un distinguo sui modelli che potremmo trovare.

Allora è utile riepilogare brevemente in cosa consistono le differenze più significative fra i modelli, spiegando in modo semplicistico alcuni aspetti tecnici di un asciugacapelli:

  • ioni negativi: ed eccoci al primissimo scoglio. Perché, per un po’ di tempo, ci si interrogò sulla loro reale efficacia. Ebbene, possiamo adesso sostenere che gli asciugacapelli a ioni negativi sono effettivamente efficaci e apportano le migliorie promesse.
    • Il principio è semplicissimo: l’asciugacapelli a ioni non asciuga l’acqua dal capello, ma la frantuma in micro particelle che verranno assorbite dal fusto, rendendolo maggiormente morbido. L’impatto, specie sulle punte, lo si noterà dopo un po’ di tempo, ma sono assicurati.
    • Va detto, a onor del vero, che il tempo medio impiegato per l’asciugatura con un asciugacapelli a ioni è ridotto rispetto a quanto ne richiede qualsiasi altro modello; altro elemento che gioca a loro favore, specie per chi ha capelli lunghi o molto folti.
  • griglia in tormalina: quando parliamo di “griglia” ci stiamo riferendo all’estremità del phon, ovvero la parte dalla quale esce il getto di aria. La griglia è posta all’interno del corpo tubolare e il materiale, o le fattezze con cui viene progettata, cambia il risultato finale.
    • Una griglia in tormalina avrà la peculiarità di aumentare esponenzialmente la produzione di ioni negativi che, come abbiamo detto, presenta notevoli vantaggi in termini di salute e del cuoio capelluto e dei capelli stessi.
    • Il risultato infatti avrà la tendenza a regalarci capelli più morbidi e lucenti, che si traduce in “capelli sani”.
  • griglia in ceramica: la griglia in ceramica, invece, ha la prerogativa, importantissima, di distribuire la fonte di calore emessa. L’intento è quello di evitare ogni forma di surriscaldamento della cute e di danneggiamenti al cuoio capelluto.
    • Vero anche che, evitando di stressare i capelli nella loro lunghezza, ci guadagniamo in termini di salute e lucentezza degli stessi.
  • Gli accessori in dotazione fanno la differenza specie in base alla tipologia di capigliatura che abbiamo.
  • peso: un altro parametro che ai più potrebbe risultare irrilevante. Pensate all’atto di asciugare i capelli, al tempo che spesso dobbiamo impiegare con il prodotto sospeso a mezz’aria: davvero è facile intuire quanto il peso di un asciugacapelli sia determinante.
    • Sia che si vogliano acconciature che richiedono cura, sia che si sfoggi una chioma lunga e magari  folta, il particolare del peso del nostro prodotto cambia completamente l’impegno che ci richiederà.

Ok ora siamo arrivati nel fulcro della nostra guida al miglior asciugacapelli, cominciamo perciò a valutare bene alcuni prodotti che potrebbero fare al caso nostro.

Miglior asciugacapelli – Fascia di prezzo sopra i 100 euro

Elchim 8th Sense Icy Silver

Miglior Asciugacapelli - Elchim 8thApriamo la nostra rassegna con un vero e proprio “must”: Elchim 8th Sense, un prodotto tutto italiano. Ci troviamo nella fascia alta del prezzo riscontrato nella categoria e sarà interessante scoprirne i motivi.

Forse non tutti sanno che sono stati individuati ben 8 tipi di capello diversi fra loro, questo comporta che ogni tipologia presenti esigenze diverse. I capelli, infatti, si presentano: fini, doppi, lisci, mossi, ricci, afro, corti, colorati.

  • La prima caratteristica che interesserà sapere è che questo prodotto si adatta ad ogni tipo di capello. Questo ci permetterà di non dover nemmeno stabilire quale sia il nostro, potendo ricorrere all’uso di questo asciugacapelli prescindendo addirittura dalle nostre esigenze.

CARATTERISTICHE.  Elchim 8th Sense Icy Silver si colloca fra i prodotti ad uso professionali, rispetto al peso medio di questi prodotti però, pesa circa 100 gr in meno. Inoltre:

  • potenza: 300 – 2100W _ 220 – 240V
  • colore: Icy Silver / nero & silver
  • lunghezza del cavo: 220 cm

Importante rilevare che, contrariamente alla maggior parte di prodotti analoghi, questo preciso modello di phon permette di impostare la velocità del flusso caldo emesso in una gamma che comprende ben 8 modalità crescenti.

L’impugnatura ergonomica, la notevole lunghezza del cavo e l’occhiello posto all’estremità consentono libertà di movimento durante l’uso dell’asciugacapelli.

  • Inoltre, sempre sulla stessa impugnatura, compaiono due tasti: quello posto più in basso per impostare la temperatura che varia da “caldo” a “caldissimo; quello posto più in alto invece regolerà la potenza del flusso di aria emessa.

OPINIONE.  La peculiarità di questo asciugacapelli è rappresentata dalla possibilità di impostarne l’uso secondo nostra volontà. Il connubio “tecnologia ionica- griglia in ceramica” sappiamo appartenere ad un prodotto di alta qualità.

Ecco perchè il prezzo è di certo sopra i 100 euro, ma la qualità dei materiali e le caratteristiche integrate ci dicono che questo è tra i miglior asciugacapelli presenti sul mercato.

Possiamo perciò concludere la nostra valutazione ritenendo, questo, un asciugacapelli ad uso professionale, la cui intuitività, però, ne consente l’uso domestico con grandi vantaggi.

Miglior asciugacapelli – Fascia di prezzo sotto i 100 euro

Parlux Advance Light Ionic & Ceramic

Miglior Asciugacapelli - Parlux ProfessionaleCARATTERISTICHE. Come suggerisce il suo stesso nome questo asciugacapelli a ioni negativi si avvale del supporto della grigia in ceramica.

Il punto di forza di Parlux Advance Light è rappresentato dalla grande maneggevolezza, la silenziosità e la potenza del suo motore K- ADVANCE. Prerogativa che all’acquirente restituisce velocità e minor consumo energetico. Vediamone la scheda tecnica:

  • peso dell’articolo: 18 gr
  • potenza: 2200 watt
  • lunghezza del cavo: 3 mt
  • impostazioni modalità temperatura: 4
  • impostazione velocità: 2 tasti
  • tecnologia: ionica/ceramica
  • colpo di aria fredda: istantanea

La tecnologia impiegata, essendo appunto ionica con griglia in ceramica, consente di abbattere il problema legato all’elettricità statica che spesso, purtroppo, tende a rendere la capigliatura crespa e dall’aspetto spento.

Il colpo di aria fredda, indispensabile per fissare le acconciature in piega senza appesantire il capello, viene erogato in modo istantaneo. Questo ci permette di passare immediatamente dalla modalità aria calda al colpo di aria fredda, senza inutili attese con le spazzole in posa.

OPINIONE. Con questo prodotto entriamo nella fascia media dei prezzi per categoria; l’asciugacapelli Parlux Advance Light si adatta perfettamente all’uso domestico incontrando il favore di chi lo ha in uso.

Risulta essere pratico, molto maneggevole, silenzioso nonostante sia leggerissimo. La lunghezza del cavo permette un’ampia libertà di movimento e contribuisce a renderlo maneggevole come abbiamo detto.

Importante rilevare che l’asciugacapelli Parlux Advance Light pone l’accento anche su un aspetto ambientale, garantendo un basso impatto a livello di consumi energetici.

Karmin Salon Pro 2000W

Karmin Salon Pro asciugacapelliCARATTERISTICHE. Ora un modello davvero eccellente e con un rapporto qualità prezzo perfetto.

Karmin si è fatto strada nel mondo della bellezza già da qualche tempo, e la sua qualità ormai ha conquistato moltissime persone.

Fatto in pura ceramica per avere un mantenimento ed una lavorazione del calore davvero ottimale.

Per Karmin la salute del capello viene prima di tutto.

Ma vediamo insieme alcune caratteristiche tecniche:

  • peso dell’articolo: 907 gr
  • potenza: 2000 watt
  • lunghezza del cavo: 3 mt
  • impostazioni modalità temperatura: 3
  • impostazione velocità: 2 tasti
  • tecnologia: ionica/ceramica
  • colpo di aria fredda: istantanea

Con le sue tecnologie consente di asciugare i capelli in breve tempo ed allo stesso tempo anche averne cura.

Infatti, la ceramica, consente di avere una maggiore lucentezza e morbidezza del cuoio capelluto.

OPINIONE. Davvero un ottimo modello in cui prezzo e qualità viaggiano in perfetta sintonia.

Osservando le sue caratteristiche ed i risultati che esso ha sui capelli non si direbbe mai che ha un costo al di sotto dei 100 euro.

Sicuramente consigliato.

Rowenta CV7930 Silence AC Sensor Premium Care

Miglior Asciugacapelli - Rowenta CV7930CARATTERISTICHE. Ed eccoci approdare nella fascia media dei prezzi per categoria, con un asciugacapelli che sembra non solo incontrare ma, addirittura, prevedere il bisogno del consumatore.

Rowenta Silence AC Sensor si presenta con un sensore di movimento posto nella parte posteriore dell’asciugacapelli. Quando verrà impugnato l’asciugacapelli si azionerà da solo.

  • Monta un motore riservato ai modelli professionali, raggiunge infatti i 2300 watt.

La sua tecnologia Hydra Protect si prende cura letteralmente della capigliatura perché ne mantiene la naturale idratazione, integrando l’azione con il rivestimento in Cheratina di Cashmere e Olio di Argan.

Naturalmente la sua tecnologia sfrutta l’emissione di ioni negativi. Vediamone i dettagli:

  • peso dell’articolo: 1 kg
  • potenza massima: 2300 watt
  • regolazione velocità: 2 impostazioni
  • temperatura: 4 livelli di impostazione
  • getto aria fredda: presente
  • materiale della griglia: Cheratina di Cashmere
  • tecnologia: ioni negativi

OPINIONE.  Si tratta indubbiamente di un asciugacapelli che offre la risposta alle molteplici esigenze che possiamo incontrare. Risulta maneggevole, pratico, silenzioso ma, nello stesso tempo, non delude in quanto a potenza ed efficienza.

  • Ci sono sei differenti combinazioni date dalle impostazioni fra potenza e temperatura del flusso d’aria emessa.

Nella confezione di acquisto sono previste inoltre:

  • 1 concentratore dello spessore di 6 mm appena
  • 1 diffusore indispensabile per le persone con i capelli ricci.

Miglior asciugacapelli – Fascia di prezzo sotto i 50 euro

Remington AC5999 Asciugacapelli Professionale

Miglior Asciugacapelli - Remington AC5999 CARATTERISTICHE. Ci occupiamo ora di un prodotto inserito nella fascia medio/bassa del prezzo per categoria.

Il motore AC standard con 2300 Watt di potenza rende il phon più resistente rispetto agli altri asciugacapelli.

Il rivestimento del prodotto lo rende di facile utilizzo grazie alla presa che risulterà stabile; non da meno il design che sa incontrare il gusto estetico.

Il punto di forza di questo asciugacapelli, oltre alla citata potenza regolabile, risulta essere il diffusore in dotazione. Particolarmente adatto a chi ha una capigliatura riccia che richiede determinate accortezze.

Infatti le protuberanze particolarmente accentuate di cui è dotato l’accessorio consentono di convogliare il flusso di aria senza che il risultato sia quello di aggrovigliare i capelli.

Vediamo in dettaglio la scheda tecnica:

  • Colpo d’aria fredda per fissare la piega
  • potenza: 2300W EU
  • motore: DC Professionale- 2300W Power
  • tipologia di velocità: 2 (pulsare nero)
  • intensità di calore: 3 (pulsante rosso)

OPINIONE.  Questo modello di asciugacapelli punta tutto sulla professionalità; curato nei dettagli che vanno dalla potenza del motore alla forma ergonomica stessa.

Pensiamo per esempio al caso in cui si ricorra all’uso del diffusore, momento in cui la potenza del motore e la potenza di emissione del flusso di aria fanno la differenza per abbattere i tempi di utilizzo.

Non da meno, poter contare su una tecnologia a ioni presente in un prodotto maneggevole e potente costituisce quella “sorpresa” che, secondo il parere di chi lo ha in uso, lo rende un asciugacapelli considerevole.

Imetec Power To Style S8 2100

Miglior Asciugacapelli - Imetec Power to StyleCARATTERISTICHE. Chiudiamo in bellezza la nostra guida al miglior asciugacapelli, con un modello il cui prezzo appartiene alla fascia bassa della categoria considerata.

Un prodotto dall’eccellente rapporto rapporto qualità/prezzo, potente e leggerissimo. Permette una combinazione data dalla potenza del flusso d’aria e dalla temperatura che si snoda in 3 diversi tipologie.

Vediamone alcune fra le caratteristiche tecniche

  • peso dell’articolo: 500 gr
  • potenza: 2100W
  • funzione aggiuntiva: Fast Drying
  • combinazione Flusso/Temperatura: 3 modalità
  • colpo di aria fredda: presente
  • impugnatura: ergonomica

OPINIONE.  Imetec ha pensato ad un prodotto dalle caratteristiche basiche, ma dotandolo delle tecnologie necessarie per renderlo un acquisto perfetto, specie per quanto riguarda, appunto, il rapporto qualità prezzo.

Il punti di forza è dato dal connubio che si crea fra la sua sorprendente leggerezza e la potenza del prodotto stesso.

Va segnalata come unica “pecca” la mancanza di un diffusore come spesso, incomprensibilmente, accade nelle confezioni di acquisto. Questo ne riduce l’impiego in quanto è adatto solo alle pettinature lisce o alle messe in piega statiche.

Miglior asciugacapelli: altre curiosità

I fattori dei quali dobbiamo tener conto per effettuare un acquisto conveniente, come visto, sono diversi.

La tecnologia, messa a punto e offerta oggi dai prodotti del mercato, segna una differenza nei risultati che intendiamo ottenere. Ecco che la mancanza di un diffusore potrebbe costituire un problema, come, la presenza di ulteriori accessori può invece determinarne la scelta da parte dell’acquirente.

Possiamo stabilire che, allo stato attuale dei prodotti considerati, i parametri più importanti risultano ancora essere le tecnologie che rispettano la salute del cuoio capelluto, come dei capelli stessi.

Certo, poter contare su una presa ergonomica, un basso consumo energico, un cavo decisamente più lungo o una griglia in ceramica e la possibilità di intervenire sul rapporto potenza/temperatura, alla resa dei conti, va a costituire ulteriore motivo per la nostra scelta.

Conclusione

Hai trovato la nostra guida al miglior asciugacapelli utile? Come avevamo già anticipato in apertura della nostra guida, acquistare un asciugacapelli potrebbe sembrare una scelta semplicissima.

Se hai altre domande, scrivici qui sotto nei commenti. Il team di Coseperlacasa nel più breve tempo possibile ti fornirà una risposta.

Migliori tv

Migliori televisori • Classifica full HD e 4K • Guida all’acquisto anno 2019

Il televisore è ritenuto ormai indispensabile, quanto meno per un numero importante di persone. Nel corso degli anni più recenti ha avuto un’evoluzione che lo ha portato dall’essere un apparecchio per l’intrattenimento ad essere un apparecchio il cui utilizzo consente svariati impieghi.

Un tempo ci si sedeva davanti al televisore e si assisteva a ciò che le emittenti mandavano in onda; oggi, invece, possiamo “dialogare” con il nostro elettrodomestico, scegliendo noi stessi, infatti possiamo:

  • accedere ai programmi digitali,
  • collegare il televisore alla pay tv,
  • navigare su internet,
  • divertirci con i videogiochi le cui consolle concedono l’accesso alla rete per la modalità “gioco-online”.

La tipologia di televisori presenti in commercio fonda su alcune differenze, per certi versi sostanziali, che determinano quella che potrà essere la nostra personale scelta.

Quindi, cosa si dovrebbe considerare prima di acquistarne uno? Vediamo insieme quelle differenze che abbiamo solo menzionato.

Caratteristiche tv: come scegliere i miglior televisori

Riducendo ai minimi termini potremmo stabilire che, una preferenza personale in merito, dovrà tener conto dei seguenti fattori:

  1. dimensioni dello schermo
  2. formato
  3. tecnologia per la visualizzazione

Questi tre punti essenziali saranno quelli che determineranno la qualità, nonché il prezzo stesso, del televisore.

Le dimensioni di un televisore vanno misurate in pollici, per esempio, un televisore a 29″ avrà uno schermo le cui dimensioni saranno simili allo schermo di un computer; un televisore a 70″ invece avrà uno schermo che misurerà quasi 2 metri.

Inoltre, attualmente in commercio troverete quasi esclusivamente televisori in HD ( acronimo di High Definition, ovvero Alta Definizione).

Uno schermo che presenta questa caratteristica ha un formato standard di 16:9, la sua risoluzione aumenterà in proporzione all’aumentare del pixel e alla stessa tipologia di scansione.

La tipologia di scansione, ovvero la modalità con cui i fotogrammi si susseguono, in relazione al numero dei pixel, determineranno la risoluzione che differenzia un televisore dall’altro.

Quella che segue è una tabella che riassume i principali formati in HD:

  • 720p standard, scansione progressiva e risoluzione 120×720 pixel
  • 1080i avanzato, scansione interlacciata e risoluzione 1920×1080 pixel
  • 1080p o Full HD, scansione progressiva e livello di dettaglio avanzato, 1920×1080 pixel
  • 4k o Ultra HD, scansione progressiva, 3840×2160 pixel.

Le diverse tecnologie di visualizzazione, ovviamente, influenzeranno la percezione delle immagini dall’utente.

Inoltre, i principali modelli di televisore presenti nel mercato oggi, avranno schermi a cristalli liquidi (LCD); mentre, una nuova frontiera della visualizzazione, sfrutta recentemente schermi a LED.

Quest’ultimi, infatti, risultano migliori per la prerogativa che hanno di non stancare l’occhio dell’utente, inoltre rendono lo stesso schermo più piatto rispetto a quelli che presentano LCD.

Caratteristiche dei migliori televisori

Come abbiamo anticipato, acquistare un televisore oggi ci trasporta immancabilmente in un mondo pieno di possibilità rispetto al passato; considerare quindi solo le dimensioni o il formato sarebbe un errore.

La scelta migliore deve necessariamente tener conto della funzionalità dell’apparecchio, intesa anche come possibilità di connessione ad altri dispositivi: in sostanza dobbiamo considerare tutte quelle attività multimediali offerte e che incontrano il nostro interesse.

In commercio potrete trovare la maggior parte di televisori in full HD che offrono l’utilizzo sia di porte usb, sia di porte hdmi. Quest’ultima permette di collegare lo schermo del televisore ad altri dispositivi in nostro possesso, come, portatili, tablet e smartphone.

Alcune tipologie di televisori si presentano spesso con lo schermo curvo, per creare una sensazione avvolgente nella percezione delle immagini. Naturalmente questa prerogativa si presenterà nei televisori le cui grandi dimensioni siano in grado di supportarla.

Oltre alla gamma di televisori in HD, full HD o ExtraHD, sigle che indicano solo la risoluzione del pannello, esistono anche le Smart Tv che permettono l’accesso a internet direttamente dall’apparecchio, quindi senza il bisogno di ricorrere ad altri dispositivi come abbiamo già spiegato.

Va tenuto conto, ai fini di una scelta ponderata e su misura, che le Smart TV non sono da considerarsi come computer e che le loro prestazioni variano molto in base alla marchio di produzione e alle tecnologie impiegate.

Il parametro rappresentato dalle dimensioni di un televisore HD, non deve fermarsi al calcolo dello spazio che andrà ad occupare, ma anche alla distanza fra l’apparecchio e la postazione in cui ci accomoderemo, perché, come anticipato, va considerato l’impegno richiesto alla vista dell’utente. Questo perché l’esperienza che ne risulta è paragonabile a quella che si ha nei cinema.

Contrariamente, se il nostro intento fosse quello di adoperare l’apparecchio prevalentemente per  i videogiochi, potremmo optare per uno schermo dalle dimensioni ridotte e dalla risoluzione comunque alta e otterremmo i risultati sperati.

Ora considereremo alcuni modelli di televisori che troveremo eventualmente in commercio e potrebbero fare al caso nostro.

Migliori televisori: la nostra lista

Di seguito andremo a vedere insieme quelli che sono i migliori televisori in commercio ordinati in base alle dimensioni del display (misurate chiaramente in pollici) e per prezzo.

Abbiamo volutamente estromesso da questa guida i televisori tra i 32 pollici ed i 26 in quanto, nel momento attuale del mercato, è poco conveniente optare per tv in questa fascia.

Prima di arrivare all’elenco dei prodotti scelti, vorrei consigliarti, inoltre, un supporto per tv veramente eccezionale che, senza praticare alcun foro nel muro, consente un pieno sostegno a televisori fino a 27″.

Supporto per tv fino a 27″ Bestek

supporto per tv BestekIl supporto per tv Bestek si può utilizzare su di un piano senza praticare, come dicevo, alcun foro nel muro. Risulta, quindi, poco invadente e molto efficace, ideale per chiunque non abbia particolare dimestichezza con lavori di manovalanza spicciola.

Rispetto a quanto si possa percepire dalle foto, il supporto della Bestek è veramente solido con una struttura in metallo realmente importante. Dopo averlo montato correttamente come da indicazioni (e con le viti in dotazione), si avrà un’idea generale di stabilità.

Pure sul profilo estetico e funzionale, bisogna sottolineare come tutto sia rifinito al meglio e, grazie a due bracci, vi sia una libertà di movimento totale.

Francamente questo supporto ha superato di gran lunga le più rosee aspettative.

Specifiche tecniche:

  • Dimensioni della montatura: 75 X 75 mm, 100 X 100mm
  • Peso massimo supportato: 22 lbs/10kg
  • Pannello: – Spessore: 10-90mm – Profondità: 100mm e oltre
  • Angolo inclinato: 15° in avanti, 15° indietro. ( ±15°)
  • Rotazione Monitor: 360 gradi
  • Rotazione del braccio: 180 gradi
  • Dimensioni: 53.59 x 16.5 x 8.89 cm
  • Peso: 37.5 lbs

Il supporto è acquistabile su Amazon con spedizione Prime ad un prezzo veramente eccezionale intorno ai 30 euro e, costruito interamente in metallo curatissimo, sarà sicuramente affidabile nel lungo termine.

SAMSUNG TV LED Full HD 22 UE22K5000

SAMSUNG TV LED Full HD 22 UE22K5000Il televisore Samsung UE22K5000 rispetto ad altri in questa fascia di prezzo è full HD ed ha un ottimo audio. Questi due fattori me l’hanno fatto preferire, nella mia lista, rispetto a quelli proposti dalla concorrenza.

La base d’appoggio risulta un po’ “plasticosa”, ma facile da montare così come semplice è la prima installazione e sintonizzazione dei canali.

Il telecomando è quello classico di tutti i televisori Samsung più o meno costosi (esattamente come accade con altri brand famosi). Lo stesso per quanto concerne il sistema operativo che sarà uguale su tutti i televisori Samsung del 2016 in questa fascia di prezzo.

Molto importante è il supporto al nuovo standard dvb-t2 al pari dell’ingresso della CAM per la visione di canali a pagamento.

Venendo poi alla qualità dell’immagine, sicuramente ottima è la gamma cromatica della modalità standard, preferibile alle altre opzionali. Anche gli angoli di visione e la risoluzione sono ottimi.

Buoni i neri profondi ed i bianchi accesi. L’audio, come già detto, è molto più alto rispetto alla media e lo risulta ancor di più se scegliamo la modalità audio musica o film.

Il televisore, inoltre, viene spedito da Amazon con tutti i benefici che questo comporta.

LG 32LJ500U 32″ HD+ Black LED TV

LG 32LJ500U 32 pollici HD+Con questo apparecchio entriamo invece nella fascia bassa di prezzo per categoria.

Non si tratta di una Smart Tv, quindi il browser non è incluso nel televisore, infatti sfrutta la connessione Wi-Fi come modalità di interfaccia alla rete.

LG 32LJ500U è un 32″ quindi la diagonale visibile dello schermo arriva a 81.3 centimentri; si affida alla tecnologia di visualizzazione LED e la risoluzione è in HD.

Ma vediamone alcune caratteristiche affidandoci alla sua scheda tecnica:

  • peso dell’articolo: 5.1 kg
  • dimensioni dell’articolo: 7.7 x 73.2 x 43.8 cm
  • dimensioni display: 32 pollici (diagonale visibile: 81.3 cm)
  • consumo energetico annuo: 54 kw/h (calcolo standard: 4 h x 365 giorni)
  • formato 16:9
  • risoluzione dello schermo: 1366 x 768 pixel (risoluz. orizzontale= 1366 pixel; risoluz. verticale massima=768 pixel)
  • classe di efficienza energetica: A

Naturalmente oltre a queste sue prime caratteristiche generiche, LG 32″ HD+Black LED tv, integra con ulteriori opzioni, quali:

Componenti e periferiche

Interfaccia Hardware: USB, HDMI (porte usb: 1)

Tecnologia sintonizzatore: DVB-C

Caratteristiche addizionali

  • Built-in speaker(s),
  • Common interface Plus (CI+),
  • Desktop stand,
  • Electronic Programme Guide (EPG),
  • Handheld remote control,
  • N,
  • On/off switch,
  • Subtitles function

Samsung UE43NU7090UXZT 

Samsung UE43NU7090UXZ televisoriT Proseguiamo la nostra guida con Samsung UE43NU7090UXZT Smart Tv.

Come ormai sappiamo questa tipologia, Smart Tv, ci permette la connessione alla rete senza dispositivi;  questo apparecchio compare nella fascia media del prezzo.

Samsung, presenta un televisore a 43″ con risoluzione massima 4K; tecnologia di visualizzazione LED blacklight.

La scheda tecnica del prodotto ci spiegherà nel dettaglio:

  • peso dell’articolo: 12 kg
  • dimensione display: 109 cm
  • dimensioni articolo: 5,88 x 97,02 x 56,32 cm
  • formato: 16:9
  • classe di efficienza energetica: A
  • risoluzione massima: 4k ULTRA HD
  • tecnologia di ricezione: DVB-T2CS2

Questo per quanto concerne le caratteristiche tecniche intese come generiche del prodotto stesso. Ora entreremo più nel dettaglio per scoprire ancora meglio cosa offre questo prodotto:

Componenti e periferiche:

  • numero processori: 4
  • tecnologia sintonizzazione: DVB-T2CS2
  • componenti inclusi: telecomando e manuale

Vediamo cosa invece offre in quanto a qualità delle immagini:

  • schermo: LED blacklight
  • dimensioni dello schermo: 109 cm
  • formato: 16:9
  • risoluzione: 3840 x 2160 pixel

Per ovvie ragioni si è compiuta una scelta negli elementi da presentare, sia per ragioni inerenti allo spazio, sia per evitare quei tecnicismi che potrebbero risultare in più nel presentare un televisore.

Va però detto che, Samsung UE43NU7090UXZT , incontra a pieno titolo il favore di coloro i quali lo hanno acquistato. L’esperienza con questo eccellente televisore racconta di una visione nitida; i dettagli risultano evidenziati dalla risoluzione perfetta e la guida vocale è supporto indispensabile, precisa e sensibile.

Grazie a diverse funzioni, come la PurColor e la UHD Dimming, l’immagine risulterà ancora più nitida e reale rispetto a tante altre televisioni di pari qualità.

Panasonic Tx-43Fx613E

Panasonic Tx-43Fx613E televisoriEd eccoci ad un altro apparecchio che considereremo in questa nostra guida: un televisore che ha fatto capolino in commercio da poco ed il cui prezzo si colloca nella fascia medio/alta della categoria.

Con questo prodotto Panasonic punta ad una Smart Tv e ricordiamo che questo significa la possibilità di connettersi alla rete senza dover ricorrere ad altri dispositivi.

Panasonic Tx-43Fx613E è un televisore con lo schermo a 43″, questo significa che lo schermo arriva a 109 centimetri, considerando la diagonale.

Lo schermo sfrutta una tecnologia a LED e, come visto, questo proteggere dall’affaticamento della vista.

Nei dettagli: scheda tecnica

  • peso del prodotto: 11 kg
  • dimensioni del prodotto: 8 x 97,4x 56,9cm
  • formato: 16:9
  • consumo energetico (annuale) : 108 kw/h
  • classe di efficienza energetica: A
  • risoluzione massima: 4k Ultra HD
  • dimensioni dello schermo: 43″
  • tecnologia per visualizzazione: LED
  • tecnologia di ricezione: DVB-T/T2/DVB-S2/DVB-C

Va specificato che il parametro rilevato circa il consumo energico annuo dell’apparecchio, viene calcolato supponendo un funzionamento standard pari a 4 ore al giorno per 365 giorni.

Naturalmente l’effettivo consumo annuo dovrà tener conto della modalità di utilizzo dell’apparecchio.

Panasonic Tx-43Fx613E è un televisore che vanta ulteriori caratteristiche addizionali, come ad esempio la modalità gioco che consente di avere un’esperienza gaming davvero sorprendente.

Abbiamo aperto la presentazione di questa Panasonic Tx-43Fx613E riferendo immediatamente che appartiene alla fascia medio/alta dei prezzi in relazione ai prodotti analoghi in commercio: verosimilmente è bastato elencare cosa offre per indicarvi il perché.

Hisense H43N5305 43″ 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi

Hisense H43N5305 43 4K Smart TVHisense propone un 43″ 4k Ultra HD, Smart TV, il cui prezzo si colloca nella fascia media per la categoria considerata.

Questo apparecchio ha uno schermo più grande rispetto a quelli fino ad ora considerati, è un 43″, quindi la diagonale visibile dello schermo corrisponde a 109 centimetri.

Il consumo energetico annuo risulta essere 99kw/h e, come ormai abbiamo imparato, il parametro standard si fissa a 4 ore al giorno per 365 giorni.

Con la sua tecnologia di visualizzazione a LED e la risoluzione massima a 4k Ultra HD offre un’esperienza visiva davvero coinvolgente, ricca di colori vividi e immagini nitide.

La sua scheda tecnica

  • peso dell’articolo: 9,9 kg
  • dimensioni dell’articolo: 8,8 x 97 x 56,8 cm
  • dimensioni display: 43 pollici (diagonale visibile: 109 cm)
  • formato: 16:9
  • tecnologia di visualizzazione: LED
  • risoluzione massima: 4k ULTRA HD
  • consumo energetico annuo: 99 kw/h
  • classe di efficienza energetica: A
  • ricezione/sintonizzazione: DVB-C
  • decoder incorporato: DVB-T2; DVB-T; DVB-C; DVB-S2; HEVC.
  • risoluzione schermo: 3840 x 2160 pixel
  • interfaccia di rete: Wi-Fi
  • connettori: Wi-Fi; Ethernet LAN
  • totale porte USB: 2

Integriamo poi la scheda dell’ Hisense 43″ 4k Ultra HD con quelle che sono ritenute le sue caratteristiche speciali:

  • Built-in speaker(s);
  • Common interface Plus (CI+);
  • Desktop stand;
  • Handheld remote control;
  • N;
  • On/off switch;
  • Smart TV

Le caratteristiche, come abbiamo visto, vanno a comporre la rosa delle motivazioni che portano ad un acquisto piuttosto che ad un altro; nel tener conto dell’opinione di alcuni fra gli acquirenti che lo hanno in uso, si rileva la soddisfazione per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Inoltre l’estetica, come il sistema SMART ritenuto funzionale e intuitivo, vanno ad integrare quella che costituisce l’opinione favorevole espressa.

Conclusioni

Acquistare o sostituire un televisore non è certamente un impegno da svolgere con leggerezza. Sfogliando i volantini dei negozi di elettronica, o navigando in internet in cerca di informazioni e suggerimenti, o vagliando tutti i prodotti che vengono presentati nel web, i dubbi possono addirittura aumentare.

Ci si può interrogare sul modello o su altre caratteristiche che, come abbiamo visto, determinano differenze, fra i prodotti, anche di rilievo.

Troveremo televisori al plasma o a LED o a LCD e la scelta potrebbe creare un po’ di confusione, specie se non siamo esattamente preparati in campo tecnologico.

Sarà quindi necessario, quanto meno, cercare informazioni e scopriremo, per esempio, che i televisori al plasma siano ormai considerati obsoleti, sebbene vantino un’ottima resa dei colori, o potremmo scoprire addirittura che, tutto sommato, un televisore a LED può considerarsi abbastanza simile ad uno a LCD.

Verosimilmente ciò che inciderà sulla nostra scelta potrebbero essere le caratteristiche tecniche che dovranno per forza incontrare l’uso che intendiamo farne del nostro televisore.

Se, per esempio, fossimo degli amanti dei DVD in Blue- Ray acquistare un televisore in Full HD (ovvero con una risoluzione a 1920 x 1080 pixel) sarà quasi un obbligo.

Qualunque sia il nostro intento nella scelta di un televisore i fattori che dovremmo valutare saranno diversi, nella nostra guida abbiamo presentato alcuni fra i modelli più recenti in commercio e ne abbiamo valutato le caratteristiche.

Non resta che decidere quale dei prodotti offerti sia il preferito, chiedendo magari ulteriori consigli o delucidazioni.

Lampade da esterno

Lampade da esterno solari a led: migliori in commercio

Ricorrere all’utilizzo della lampade solari da esterno, per coloro che possiedono uno spazio verde, è diventato oggi un must.

Tra le lampade da esterno, la luce a LED (light emitting diode) viene ormai considerata come una valida alternativa all’illuminazione tradizionale della luce a incandescenza.

Le motivazioni che portano questo prodotto ad essere considerato come un’innovazione ancora oggi sono ben precise. Come lo sono le motivazioni addotte da chi le ritiene poco valide.

Brevemente esponiamo una lista delle motivazioni  pro e contro il loro utilizzo, per completezza di informazione e per concedere al lettore una scelta personale priva di valutazioni soggettive.

Cos’è una lampada da esterno solare a LED

Con il termine LED ci si riferisce ad un diodo, di piccole dimensioni, installato su un materiale riflettente.

All’interno dello stesso materiale, il movimento prodotto dai fasci di elettroni, attraverso una semiconduzione, produce un raggio di luce che verrà opportunamente convogliato verso l’esterno da una lente epossidica.

Tradotto in parole molto semplici, la lampada solare cattura la luce naturale del giorno e la riflette al buio della notte.

Come anticipato, il parere di alcuni acquirenti è favorevolissimo, mentre altre persone esprimono opinioni discordanti: vediamo brevemente perché.

I pro delle lampade da esterno solari a LED

Le luci a LED sono concepite anche per un’illuminazione esterna alle abitazioni; possono essere:

  • fissate alle pareti
  • conficcate nel terreno
  • posate lungo un percorso che si vuole illuminato

La loro particolarità è principalmente dovuta al fatto che non necessitano mai di un collegamento alla rete elettrica perché, come abbiamo visto, si autoalimentano alla luce solare.

Un sistema di illuminazione a LED consumerà una quantità energetica molto bassa per poter funzionare correttamente, perché sfrutterà un voltaggio bassissimo.

Si stima che la durata di una lampada a LED sia 10 volte maggiore rispetto all’illuminazione a luci fluorescenti.

L’illuminazione prodotta dalle lampade solari a LED può coprire un tempo che varia da 6 a 8 ore consecutive.

Vengono prodotte con l’ausilio di elementi estremamente compatti e, soprattutto, non costituiti da vetro o filamenti sottili come troviamo nelle lampadine tradizionali.

Questo concede loro un ciclo di vita nettamente superiore, infatti stiamo parlando di circa 10.000 ore di attività.

L’impiego di una lampada solare a LED per uso esterno consente la libertà di scegliere la tipologia di modello preferita.

Ne esistono infatti a faretto, a lampioncino, fissabili al terreno o alle pareti, o a evidenziare un percorso altrimenti occultato.

Tutte, indistintamente, permetteranno di scegliere il posizionamento desiderato, senza l’obbligo di creare allacciamenti.

E, tutte indistintamente, presenteranno un rapporto qualità prezzo vantaggioso per la semplice ragione che godono di una durata nettamente superiore e non consumano energia elettrica.

I contro delle lampade solari da esterno a led

Nel prendere in considerazione le varie posizioni adottate in merito, pare corretto riportare le opinioni di alcuni consumatori e non:

  • l’utilizzo di una lampada da esterno a LED è fortemente penalizzato dalle condizioni atmosferiche.

Secondo alcuni pareri, infatti, non funziona l’idea di poter garantire alla lampada una ricarica adeguata in luoghi ove la luce solare sia compromessa da precise condizioni atmosferiche.

A conferma di quest’opinione si indica come lo stesso prodotto, se collocato in regioni del Sud Italia (per esempio), aumenti il tempo di illuminazione notturno per aver ricevuto maggior quantità di luce solare diretta.

Diversamente, se collocati in luoghi che si trovano al Nord Italia, il tempo di illuminazione diminuisce a causa delle condizioni atmosferiche spesso uggiose.

  • proseguendo nel riferire i pareri sfavorevoli, si segnala che, secondo alcuni, il quantitativo di luce emessa nella fase notturna non eguaglia in nessun caso l’intensità riscontrata con l’utilizzo dell’illuminazione tradizionale.

Un altro elemento che viene ritenuto a scapito di un’eventuale scelta è dato dall’estetica delle stesse lampade che, secondo alcuni, risulta penalizzante.

Pare superfluo sottolineare che, il fattore prettamente estetico di un qualsiasi oggetto, sia un parametro di valutazione estremamente variabile perché soggetto a preferenze personali.

Abbiamo stabilito di cosa si tratta quando parliamo di lampade solari a LED; quali siano i pro e quali i contro secondo parere di chi ne fa uso, ora conosciamo meglio alcuni modelli fra quelli a nostra disposizione.

Migliori lampade da esterno solari a led

I costi delle lampade dipendono principalmente dalla potenza e dal numero dei led, dal design, dalle dimensioni e da caratteristiche peculiari quali, per esempio, impermeabilità, presenza di sensori di movimento ecc…ecc…

In questa guida partiremo da soluzioni apprezzabili, economiche e testate personalmente, come sempre, per poi aggiungere, gradualmente lampade sempre più costose.

Partiamo con delle lampade da esterno della MPOW veramente sorprendenti per rapporto qualità prezzo.

Luci da esterno Mpow 77 LED solare e con sensore di movimento

Luci da esterno Mpow 77 LED con sensore di movimentoQuesto prodotto ci porta nella fascia di prezzo bassa per la categoria; va segnalato che qui considereremo un singolo articolo, mentre in commercio è possibile reperire le confezioni da due lampade.

La sua caratteristica principale è costituita dal numero di LED montati per ogni lampada: ben 77.

Importante la funzione Luce Debole che sfrutta l’energia di soli 21 LED per una luce soffusa. Non da meno la possibilità di passare immediatamente alla modalità luce piena, con l’impiego di 77 LED in caso di movimento rilevato.

Nel caso in cui la lampada entri in modalità luce piena, rimarrà in funzionamento a pieno regime per circa 15/20 secondi, terminati i quali ritorna in modalità debole.

Ma vediamone le caratteristiche in dettaglio:

Scheda Tecnica

  • Peso dell’articolo: 381 gr.
  • Dimensione dell’articolo: 33.4 x 11.2 x 5.4 cm
  • LED: 77 ( raggiunge i 1000 Lumen)
  • Batteria: 220 mAh
  • Modalità di illuminazione: 3

Conclusione e ulteriori caratteristiche delle luci da esterno MPOW

Luce Solare Mpow 77 LED è un prodotto che, secondo i pareri espressi dagli utenti che lo hanno in uso, incontra perfettamente le esigenze dell’acquirente.

Vediamo nel dettaglio le differenti 3 modalità di illuminazione che concedono di impostare e programmare l’uso della lampada secondo esigenze:

  • modalità Luce Media/Sensore: impostando la nostra lampada in questa modalità avremo la certezza di una ricarica che avverrà in tempi precisi, circa 4/6 ore. E questo sarà esattamente il tempo di illuminazione che avremo dalla nostra lampada una volta in uso.
  • modalità sensore Luce Debole/Sensore: la lampada si accenderà automaticamente al buio impiegando 21 delle sue luci a LED; al rilevamento del minimo movimento dal sensore, la lampada passerà a funzionare a pieno regime, come abbiamo visto, ricorrendo all’utilizzo di tutti i 77 LED disponibili. A movimento cessato, trascorsi circa 20 secondi, la lampada ritorna automaticamente a funzionare a 21 LED.
  • modalità Sensore: la lampada si accenderà impiegando tutti i 77 LED al rilevamento del movimento e resterà in questa modalità per 15 secondi.

Sappiamo come il buon funzionamento di una lampada solare per esterni sia correlato all’esposizione alla luce che riceve. Abbiamo anche sottolineato come, in condizioni atmosferiche precise quali assenza di irradiazione solare diretta, la resa di questi prodotti possa venir intaccata.

Luce Solare Mpow77 risponde a questa peculiarità, tipica di ogni lampada, aumentando le dimensioni del pannello e incrementando il numero dei LED fino a 77 per lampada.

In questo modo raggiunge i 1000 Lumen, ovvero un risultato decisamente superiore alla media reperibile in commercio.

Va segnalato che abbiamo considerato il singolo articolo ma, come spesso accade per la praticità del consumatore, si posso acquistare lotti contenenti più articoli.

Luposwiten 2000 LM Lampade Solari Led 

Luposwiten 2000 LM Lampade Solari LedCon questo prodotto ci troviamo nella fascia alta dei prezzi della categoria.

Va sottolineato che le lampade a energia solare Luposwiten 2000 LM Lampade Solari Led  vengono vendute in coppia per ogni confezione: ne acquisterete quindi due.

Questo prodotto è adatto ad un fissaggio a parete e nella confezione troverai tutto quello che serve per effettuare l’installazione.

Un modello davvero ottimo con una grande luminosità ed un rilevamento del movimento che arriva anche fino a 26 piedi, quindi è ottimo anche per vialetti e giardini.

Caratteristiche tecniche

  • Peso dell’articolo: 472 gr
  • Dimensioni dell’articolo: 26,2 x 13,2 x 6,9 cm
  • Potenza pannello solare: 4,8 volt
  • Frequenza impermeabile: IP65
  • Angolo del sensore di rilevamento: 125°
  • Distanza di rilevamento: 10-16 piedi
  • Livello di illuminazione: 2000 lumen
  • Batteria: al Litio 2400mAh

Le lampade a energia solare Luposwiten 2000 LM Lampade Solari Led offrono anche una ricarica rapida efficiente grazie ai pannelli solari e garantiscono una durabilità di minimo 5 anni.

Concludendo circa le Luposwiten 2000 LM Lampade Solari Led

Le dimensioni di Luposwiten 2000 LM Lampade Solari Led risultano conformi alla media dei prodotti analoghi, questo grazie alle dimensioni dei pannelli e alla batteria montante in grado aumentarne la performance.

Senza dubbio si tratta di lampade solari ad uso esterno che rispondono alle esigenze di chi pensa ad un acquisto in questo senso.

Per le loro caratteristiche si sposano perfettamente per un uso da esterno in qualsiasi giardino privato.

Luce Solare LED Esterno iPosible

Luce Solare LED Esterno iPosibleEntriamo ora nella fascia medio/alta dei prezzi per categoria e troviamo questo prodotto per l’illuminazione da esterni: Luce Solare LED Esterno iPosible.

Questa confezione di acquisto prevede un gruppo costituito da 4 lampade, tutte dotate della miglioria qualità del pannello in silicio policristallino.

Infatti, l’angolo di illuminazione è rappresentato da ben 100 LED nel pannello centrale.

Questo conferisce una potenza di illuminazione davvero rilevante, raggiungendo i 1000 lumen.

Le Luce Solare LED Esterno iPosible a 1000LM restano in modalità standby durante le ore diurne, durante le ore buie invece,se impostante nella Modalità Sensore, esse si attiveranno al rilevamento di un qualsiasi movimento.

Questa utilissima funzione implica che le lampade si attivino, appunto, quando rilevano un movimento anche minimo all’interno di un raggio d’azione che, in questo caso, è pari a 120°.

Precisamente rileva un movimento fino a 5 mt, cessato il quale tornano in modalità dimmerata dopo circa 20 secondi di assenza di movimenti.

Il prodotto che stiamo considerando offre anche la possibilità di scegliere diverse modalità ed intensità della luce.

Scheda tecnica

Dimensione del collo: 13x 9,5x 7,8cm (4 articoli nella confezione)

Pannello Solare: 1 W 1000 LM

Batteria : al Litio 1800mAh

LED: 100

LUX: 1000 LM

Impermeabilità: IP65

Conclusioni e ulteriori dettagli

Luce Solare LED Esterno iPosible è un prodotto che può venir fissato alle pareti esterne: le viti per il fissaggio sono incluse nella confezione e procedere al posizionamento su parete è semplicissimo, non richiede nessun ulteriore strumento o cablaggio.

La modalità di illuminazione che presenta questo prodotto da esterno si divide in 3 tipologie:

  1. la luce può restare in funzione per tutta la sua durata, quindi dalle 8 alle 10 ore
  2. la luce funziona in modo dimmerato ma aumenta l’intensità al movimento rilevato
  3. la luce non è in funziona ma si accende raggiungendo il livello massimo al rilevamento di un minimo movimento

Basterà scegliere la modalità con la quale intendiamo sfruttare le sue caratteristiche.

Conclusioni sulle lampade solari per uso esterno a LED

In questa guida abbiamo conosciuto più da vicino alcuni modelli di lampade solari, caratteristiche che, per quanto apparentemente simili fra loro, in realtà sottolineano le differenze da un prodotto dall’altro.

E molti sono i fattori dei quali possiamo tener conto per la nostra scelta, dal numero di LED montati alle dimensioni del pannello, passando attraverso quegli optional come il telecomando che rendono ancora più semplice l’utilizzo di una lampada solare.

Possiamo trovare modelli “basici” che sarà sufficiente posizionare lungo un percorso da illuminare o fissarli alla parete che vogliamo messa in luce.

Che ci si rivolga ad un negozio specializzato o si effettuino ricerche nel web,si possono trovare modelli che differiscono nella forma stessa.

O, ancora, prodotti venduti in lotti che comprendono più di un articolo, è il caso di due fra i tre modelli presentati in questa guida.

Tutte le lampade solari adatte all’applicazione su pareti vengono venute con le relative viti; alcuni prodotti, inoltre, hanno in dotazione anche il cavo USB per effettuare una ricarica intervenendo personalmente.

Possiamo riassumere così dicendo: se si decide di acquistare una lampada solare per uso esterno a LED, è sufficiente porre la dovuta attenzione al luogo preciso ove la posizionerete.

A fare la differenza è l’intensità della luce irradiata, e sarà quindi necessario evitare di posizionarle in prossimità di zone buie o in punti dove, per una qualsiasi ragione, venga meno l’esposizione ottimale. Per il resto… fanno tutto da sole e non consumano nulla.

Miglior condizionatore portatile

Miglior condizionatore portatile – Opinioni e prezzi (guida 2019)

Ecco a voi la guida al miglior condizionatore portatile, sempre aggiornata con offerte, recensioni e link alle offerte migliori. Che cosa troverai in questa lunghissima guida?

Tutte le risposte alle domande più frequenti, tra cui: quali sono le migliori marche, qual è il condizionatore portatile più silenzioso, come decidere il modello più adatto alle proprie esigenze, qual è il condizionatore portatile più conveniente e tante altre nella guida più completa che ci possa essere.

I condizionatori portatili esistono ormai da moltissimi anni e sono spesso considerati dei sostituti ai tradizionali condizionatori (cioè quelli affissi al muro), ma non tutti conoscono dimensioni ed utilità di questo elettrodomestico. Il principale vantaggio di un condizionatore portatile è proprio l’assenza delle spese di installazione infatti, basta semplicemente inserire la presa dell’energia elettrica!

PIU’ VENDUTOPIU’ ECONOMICORAPPORTO QUALITA’/PREZZO
De’Longhi PAC AN112 Silent
Miglior condizionatore portatile - De'Longhi PAC AN112 Silent
ARGO Relax StyleARGO Relax Style condizionatore portatileOlimpia Splendid DolceClimaEco
Miglior condizionatore portatile - Olimpia Splendid DolceClimaEco
Acquista su AMAZONAcquista su AMAZONAcquista su AMAZON

Miglior condizionatore portatile –  La Guida Completa

Come ogni guida di “Coseperlacasa.com”, rispondiamo a tutte le domande ed approfondiamo le caratteristiche di ciascun modello. E non solo: infatti, in questo articolo troverai molto altro:

  • Perchè sceglierne uno?
  • Cosa considerare per l’acquisto?
  • Quante tipologie esistono?
  • Miglior condizionatore portatile – Fascia di prezzo:
    • 200-300 euro
    • 300-500 euro
    • 600 euro in su
  • Prezzi e offerte
  • Quali sono le migliori marche?
  • Condizionatore portatile senza tubo
  • Condizionatore portatile deumidificatore

Perchè scegliere un condizionatore portatile?

Scegliere un condizionatore portatile oppure un condizionatore tradizionale? I motivi per scegliere il primo sono molti, soprattutto a partire dal prezzo e dalle spese di installazione; inoltre:

  • è comodo: già dalla dicitura “portatile” si intuisce che questa tipologia di condizionatore può essere per esempio trasportato ovunque: da una casa all’altra o da una stanza all’altra.
    • L’unica cosa necessaria è che il condizionatore deve essere posizionato vicino ad una finestra, infatti l’unità esterna (cioè il tubo grazie al quale aspira l’aria calda o fredda) viene posta al di fuori. Infine, tutti i modelli dispongono di alcune rotelle per agevolare lo spostamento del condizionatore portatile.
  • l’unità interna non deve essere fissata al muro: come detto in precedenza, a differenza dei condizionatori tradizionali quelli portatili non devono essere fissati al muro. Infatti grazie alle comode rotelle può essere trasportato ovunque.
  • non richiede l’installazione dell’unità esterna: un condizionatore fisso necessita di un’unità esterna, spesso molto ingombrante; è necessario inoltre un balcone in grado di ospitarlo. In molti luoghi, per esempio appartamenti o attici, l’unica soluzione è di certo un condizionatore portatile.
  • è economico: con 200-300 euro si può acquistare un condizionatore portatile dalle ottime prestazioni; invece per un condizionatore fisso il prezzo sale decisamente. Infatti bisogna per quest’ultimi bisogna anche considerare le spese di installazione.

Cosa considerare per l’acquisto di un condizionatore portatile?

Nella nostra guida al miglior condizionatore portatile vediamo anche quali sono le variabili da considerare per l’acquisto; in particolare:

  • Consumo: l’energia elettrica si sa, costa sempre di più; l’unico rimedio per risparmiare sulla bolletta è di certo acquistare elettrodomestici in grado di consumare il meno possibile.
    • L’unico indicatore che può dirci se un condizionatore portatile consuma molto oppure no è l’efficienza energetica; si tratta di un valore espresso in una scala che va dalla A  alla G.
    • Se un elettrodomestico ha una classe di efficienza energetica pari ad A significa che il consumo di energia è molto ridotto rispetto ad un condizionatore con classe B.
    • Negli anni però, le case produttrici hanno creato elettrodomestici con diciture diverse come per esempio: A+, A++, A+++, A++ (-20%); la scala perciò si è sempre più allungata.
  • Tecnologia Inverter: strettamente connesso al tema del consumo, c’è anche la cosiddetta “tecnologia inverter”. Cioè un condizionatore che dispone di un “motore inverter” è in grado di gestire in maniera più equilibrata il raffreddamento.
    • Infatti a differenza dei normali condizionatori, una volta raggiunta la temperatura impostata il motore cala la sua potenza (in modo lento) così da tenere costante la temperatura dell’ambiente.
    • Un condizionatore che non è dotato di questa tecnologia funziona in modo molto più “meccanico”. Il motore va a tutta potenza raggiungendo la temperatura di riferimento; una volta raggiunta, il condizionatore si spegne del tutto e non in modo graduale. Da qui si capisce che la temperatura farà fatica ad essere mantenuta costante per molto tempo e di conseguenza il motore si riaccenderà (chiedendo maggiore energia e quindi consumando di più) in breve tempo.
    • Il vantaggio della tecnologia inverter è netta, il consumo energetico è minore di circa il 30%, rispetto ad un condizionatore “tradizionale”.
  • Rumorosità: è un tema da tenere in considerazione soprattutto se il condizionatore viene posto in ambienti particolari: per esempio nelle camere. Non solo però, infatti potrebbe risultare assai fastidioso avere un condizionatore molto rumoroso in salotto oppure in una piccola stanza.
    • Come nel caso dei consumi, a supporto ci vengono le specifiche tecniche di ciascun modello; infatti in esse devono venire specificati i decibel (db), cioè l’unità di misura del suono.
    • Più il valore è basso e più il condizionatore sarà silenzioso. La rumorosità della maggior parte dei condizionatori è tra i 40 e 50 db, anche se esistono modelli più silenziosi.
    • Esistono infine, numerose tecnologie in grado di ridurre il rumore: per esempio la funzione Sleep; questa permette di abbassare il rumore del motore per consentire un sonno più piacevole.
  • Dimensioni: ne esistono dei più svariati, piccoli, medi o grande. Il tutto dipende dalle tue esigenze del luogo dove volete posizionare il condizionatore portatile. Bisogna inoltre considerare dove collocare l’unità esterna: per esempio un balcone; le dimensioni della maggior parte dei condizionatori si aggira intorno ad un’altezza di circa 75 cm.
  • Potenza Refrigerante: si misura con una particolare unità di misura: il BTU; più il valore è alto, maggiore è la potenza refrigerante del condizionatore. La maggior parte dei condizionatori hanno una potenza che va dai 6.000 ai 12.000 (ma anche 18.000) BTU.
  • Funzionalità: non tutte le funzionalità sono necessarie, ma molte sì; spesso però la presenza o meno di esse determina un costo maggiore o minore del condizionatore. Ecco le principali funzioni un condizionatore portatile può avere:
    • Timer: ormai quasi tutti i modelli dispongono di questa funzionalità; il funzionamento è molto semplice: permette di indicare la temperatura desiderata ed in particolare l’orario di avvio/spegnimento del condizionatore.
    • Sleep: come già descritto in precedenza attivando questa funzionalità è possibile ridurre la rumorosità del condizionatore; è molto importante soprattutto durante le ore notturne.
    • Ventilazione: in molte occasioni può essere sufficiente attivare la funzione “ventilazione”, cioè il condizionatore immette/espelle aria, senza raffreddarla.
    • Deumidificazione/umidificazione: in estate l’umidità è estremamente fastidiosa; ecco la funzione “deumidificatore” è particolarmente utile. L’unità di misura che determina la capacità di deumidificazione è “l/h“; più alto è il valore, maggiore è la capacità di deumidificare.

Quante tipologie di condizionatori esistono?

Quante tipologie esistono?

  • Simile ad un classico ventilatore. In questo caso parliamo, infatti, di un dispositivo che differisce dai condizionatori tradizionali proprio perché è caratterizzato da un metodo di funzionamento e creazione dell’aria diverso. Vediamo di cosa si tratta:
    • Il raffreddamento dell’ambiente avviene tramite un sistema di ventilazione che sfrutta l’acqua contenuta nel serbatoio che deve essere mantenuta sempre fredda tramite il ghiaccio che di tanto in tanto vi va inserito. Il serbatoio interno può contenere fino a 4 litri di acqua raffreddata appunto con il ghiaccio. In alternativa, però, è anche possibile utilizzare delle cartucce ad hoc che contribuiscono ad abbassare notevolmente la temperatura.
    • La quantità di acqua che riempie il serbatoio riesce ad avere una autonomia di refrigerazione di circa tre ore. Per garantire una freschezza continua è bene però ricaricare il serbatoio ogni ora in modo tale da non far variare molto la temperatura raggiunta e mantenerla sempre costante. In questo modo l’aria soffiata dall’apparecchio risulterà fresca dando un dolce sollievo nelle giornate più calde. In questo tipo di dispositivo manca quindi il classico motore che assorbe l’aria calda e la restituisce fredda nell’ambiente.
  • Condizionatore Tradizionale: in questa tipologia di condizionatori portatili, esiste una pompa di calore e/o una pompa per il raffreddamento dell’aria.
    • Non sarà quindi necessaria nessuna ricarica dell’acqua, come nella tipologia descritta sopra; infatti funziona come un condizionatore split (cioè quelli applicati al muro), quindi per il raffreddamento dell’aria utilizza le proprietà di un gas refrigerante. Infine come tutti i condizionatori portatili, dispone di un tubo che deve essere necessariamente posizionato all’esterno.

Miglior condizionatore portatile – Fascia di prezzo 200-300 euro

Aigostar Kohl 33JTJ

CARATTERISTICHE. Se state cercando un dispositivo economico, utile e funzionale questo fa al caso vostro. Si propone come un prodotto con buone caratteristiche tecniche in grado di conciliare raffreddamento, umificazione e depurazione aria, il tutto ad un prezzo di vendita vantaggioso e che si impone sul mercato con grande successo.

FUNZIONAMENTO. Attenzione però perché stiamo parlando di un prodotto che rappresenta una evoluzione del classico ventilatore, quindi qualora decideste di acquistarlo siate consapevoli di ciò, senza aspettarvi prestazioni simili a quelle di un condizionatore tradizionale.

Questo è un apparecchio utile per chi vuole rinfrescare ambienti non troppo grandi senza spendere cifre elevate. Dispone di tre velocità e tre modalità di ventilazione.

Come anticipato questo climatizzatore portatile, nella sua semplicità, riesce ad svolge anche la funzione di purificatore dell’aria e di umidificatore, dando la possibilità agli utenti di avere in casa tre dispositivi al prezzo di uno.

DESIGN. Il design non è molto curato ma dato il prezzo concorrenziale il dispositivo è adatto a chi preferisce la funzionalità all’estetica. In cambio però è molto maneggevole e si riesce a spostare con facilità: permette quindi di poter usufruire del dispositivo in qualunque stanza si desideri;

  • in cucina o in salotto durante il giorno e in camera da letto la sera per rinfrescare l’ambiente prima di andare a dormire.

OPINIONE. Non è paragonabile (visto anche il prezzo) ad un condizionatore portatile tradizionale. Può essere adatto per piccoli spazi oppure per chi non “sopporta” l’aria condizionata in casa.

  • Ad ogni modo questo apparecchio è senza dubbio una soluzione economica, funzionale e che permette di risparmiare senza incidere in modo eccessivo sui consumi energetici.
  • Ultima cosa: dispone di un telecomando per controllarlo a distanza

ARGO Relax Style Climatizzatore Portatile

ARGO Relax Style condizionatore portatile

CARATTERISTICHE. Nella guida al miglior condizionatore portatile, introduciamo anche questo Argo Relax Style; si tratta di uno dei MODELLI PIU’ VENDUTI su Amazon.it; moltissimi clienti sono rimasti soddisfatti di questo acquisto.

PREGI. Possiede un design semplice, lineare, con finiture di color bianco. Il design è completato da ruote multi direzionali e da alette regolabili in orizzontale e verticale.

  • In particolare viene apprezzata la silenziosità durante il funzionamento ed anche l’assenza di vibrazioni della scocca. In generale la rumorosità di attesta attorno ai valori di 50 db.

FUNZIONALITA’. Dispone di un display, esso è in grado di segnalare un malfunzionamento del climatizzatore; inoltre grazie ad un timer digitale è possibile programmare l’accensione.

  • Da notare anche la presenza della funzione “Sleep”, per diminuire la rumorosità durante il funzionamento.

Infine, nella confezione è incluso anche un telecomando per “comandare” a distanza il climatizzatore portatile. In generale si tratta di un modello con un ottimo rapporto qualità/prezzo, infatti il prezzo è al di sotto dei 300 euro.

Miglior condizionatore portatile – Fascia di prezzo 300-500 euro

Olimpia Splendid DolceClimaEco

Miglior condizionatore portatile - Olimpia Splendid DolceClimaEco

CARATTERISTICHE. Un prodotto che ha un costo medio ma che non ha nulla da invidiare a quei dispositivi che portano il nome di un grande marchio e sono più costosi.

Il risparmio energetico è sicuramente il punto di forza di questo condizionatore portatile.

DolceClimaEco della Olimpia Splendid è un prodotto parecchio valido perché riesce a dare un risparmio del 12% rispetto alla normale climatizzazione.

PREGI. Molto potente nella sua azione refrigerante: la diffusione dell’aria, infatti, avviene tramite un sistema tecnologicamente molto avanzato che riesce ad emettere una quantità di aria maggiore rispetto al solito. Così, in breve tempo, nell’ambiente si diffonde un raffreddamento uniforme anche alle minime velocità.

  • Il tutto in perfetto silenzio, senza essere troppo fastidioso né di giorno che di notte. Questo permette quindi di tenerlo acceso anche quando si è seduti comodamente sul divano a guardare la tv o durante il sonno anche a brevi distanze.

Altro vantaggio, secondo gli utenti che lo usano, quello di non dover mai scaricare l’acqua di condensa che viene comodamente riutilizzata dal dispositivo per raffreddare.

  • Ma questo condizionatore è anche in grado di fungere da deumidificatore nel momento di bisogno, pensato per una duplice funzione soprattutto per quelle giornate estive colme di umidità.

DESIGN. Questo dispositivo ha un assetto solido e compatto, senza rinunciare però ad un giusto design: semplice ma delicato senza eccedere nella forma e nei colori. Possiede un piccolo display incorporato che permette di programmare l’accensione e lo spegnimento.

Klarstein Metrobreeze 9 NYC

Miglior condizionatore portatile - Klarstein Metrobreeze 9 NYC

CARATTERISTICHE. Condizionatore in grado di rispondere a tre funzioni diverse e per questo utilizzabile durante tutto l’anno. Se quindi cercate un dispositivo che vi faciliti la vita senza ricorrere a varie apparecchiature questo modello della Klarstein fa proprio al caso vostro.

Con 1080 Watt di potenza e una classe energetica A+, Metrobreeze 9 NYC dispone di diverse funzionalità: raffreddamento, ventilazione e deumidificazione d’estate e riscaldamento d’inverno. Questa è sicuramente una caratteristica che difficilmente si trova sul mercato.

Il pannello di controllo, infatti, permette di regolare il dispositivo in base alle vostre esigenze, spaziando dai 17° a 30°C., emettendo sempre aria pulita: fresca durante la calura estiva, più calda contro l’aria secca dei giorni invernali.

PREGI. Ventilatore e deumidificatore sono, infatti, integrati e all’occorrenza si può scegliere manualmente quale funzionalità si desidera oppure per un ambiente che mantenga sempre la stessa temperatura basta impostare quella desiderata e il dispositivo farà tutto da solo.

  • Grazie al sensore di rilevamento della temperatura interna Metrobreeze 9 New York City si attiva nel momento in cui la temperatura ambientale è al di sopra del livello desiderato mantenendo la vostra casa con una condizione termica sempre costante.

DESIGN. Dal design veramente molto semplice, si presenta in color nero quindi molto adatto a chi ha degli ambienti domestici improntati su colori importanti. È molto compatto ed occupa poco spazio, è quindi adatto anche ad ambienti piccoli. È fornito di display a LED e timer di 24 ore.

Electrolux EXP26U538CW

CARATTERISTICHE. Electrolux è un marchio molto conosciuta, soprattutto per l’affidabilità dei suoi elettrodomestici. Design accattivante, bassi consumi ed interfaccia intuitiva sono i punti di forza di questo condizionatore portatile. 

Si tratta di una soluzione ECONOMICA, infatti il costo è di poco superiore ai 400 euro.

La potenza di raffreddamento è di 10.000 BTU (ma sono disponibili anche altre potenze) ed la classe energetica è la A+.  Dispone di un timer On/Off 24h; questo vi permetterà di programmare l’accensione e lo spegnimento del condizionatore.

Non solo è incluso anche un telecomando con display LCD per controllare tutte le funzioni anche a distanza.

Nessun problema infine per la qualità dell’aria, infatti il filtro antibatterico consente di filtrare l’aria da agenti patogeni; inoltre con la funzione “Filter Check” riconosce costantemente eventuali anomalie.

DESIGN. E’ certamente moderno e questo vi permetterà di abbinarlo all’arredamento di casa (o ufficio). Inoltre il pannello di controllo con interfaccia intuitiva, il display LCD ed il telecomando rendono l’utilizzo ancora più semplice.

Olimpia Splendid 01598 Dolceclima Nano Silent

CARATTERISTICHE. Un altro condizionatore portatile di marca Olimpia Splendid (di certo una delle più conosciute ed utilizzate). 

La potenza di raffreddamento è di ben 8.500 BTU, quindi consente di raffrescare luoghi molto ampi.

Questo però non significa un aumento esponenziale dei consumi, infatti viene classificato come classe energetica A.

FUNZIONI. Dispone di diverse funzioni, che possono essere attivate anche a distanza grazie all’utilizzo di un apposito telecomando, tra cui:

  • Funzione sola deumidificazione
  • Funzione di ventilazione
  • Funzione Auto: regola il raffrescamento in base alla temperatura
    ambiente per ottimizzare il consumo energetico.
  • Funzione Turbo: massima velocità di ventilazione con minimo
    set point.
  • Funzione Sleep: la velocità di ventilazione si riduce così da ridurre la rumorosità.

Infine considerando la rumorosità di questo modello, ricordiamo che ha una potenza sonora pari a 38-48 dB(A); quindi è veramente poco rumoroso.

DESIGN. Il design è molto simile alla maggior parte dei condizionatori portatili, ma un “plus” sta certamente nelle dimensioni ridotte (45 x 63,5 x 36,5 cm).

Dispone tra l’altro di un telecomando per impostare facilmente tutte le funzioni, sopra descritte.

Miglior condizionatore portatile – Fascia di prezzo da 600 euro 

Olimpia Splendid 01917 Dolceclima Air

CARATTERISTICHE. La parola d’ordine per descrivere questo condizionatore portatile è “POTENTE“. Con ben 14.000 BTU di potenza, risulta essere uno dei condizionatori portatili più potenti attualmente presenti sul mercato.

Da poco sul mercato, questo modello dispone di diverse funzioni tra cui:

  • Funzione deumidificazione
  • Funzione Eco: questo ottimizza il consumo energetico.
  • Funzione Turbo: il condizionatore raggiunge la massima potenza
  • Funzione Silent: minima velocità di ventilazione.
  • Funzione Timer: ritarda fino a 24 ore la partenza o la fermata.

PREGI. Questo modello risulta essere particolarmente funzionale grazie ad un pratico display LCD touch ed un telecomando multifunzione. Non solo, apprezzabile è anche la silenziosità, infatti la rumorosità si attesta a circa 63 dB.

Degna di nota è anche la maneggevolezza di questo prodotto, questo grazie alla pratiche maniglie laterali, alle ruote per il trasporto ed infine (molto importante) i flap motorizzati che consentono di direzionare nel migliore dei modi il flusso d’aria.

De’Longhi PAC AN112 Silent

CARATTERISTICHE. Nella vasta gamma di condizionatori portatili questo è il miglior condizionatore portatile. Il motivo? Il primis perché la sua trasportabilità è abbinata a dimensioni estremamente compatte, ad un ottimo design e a un funzionamento eccellente.

Miglior condizionatore portatile - De'Longhi PAC AN112 Silent

Avrete quindi a disposizione un elettrodomestico pratico, funzionale e che non gusta all’occhio, anzi che si incastra benissimo con l’arredo della vostra casa.

PREGI. Il vantaggio principale è sicuramente quello di avere una capacità di raffreddamento piuttosto veloce così che il vostro ambiente avrà ben presto delle temperature fresche senza eccedere, nel rispetto ecologico e della salute grazie all’utilizzo di un gas refrigerante naturale.

Alla sua potenza rinfrescante si associa anche la capacità di ridurre l’umidità: la tecnologia sviluppata da De’Longhi, infatti, è pensata per un’azione combinata nella riduzione della temperatura e dell’umidità.

RUMOROSITA’. Il  dispositivo agisce con la sua duplice funzione in automatico ma è anche possibile scegliere una sola delle due a seconda delle proprie esigenze.

  • Altra caratteristica di spicco e assolutamente non di poco conto la sua silenziosità. De’Longhi PAC AN112 Silent, proprio come viene già espresso dal nome, è una macchina estremamente silenziosa, sopratutto in modalità sleep, pensata appositamente per la notte.

CONSUMI. La classe energetica del climatizzatore, inoltre, è A+, particolarmente attento quindi al risparmio dei consumi. In più, è molto semplice ed intuitivo da usare: è disposto di un display, di un telecomando con cui è possibile selezionare la modalità di utilizzo ed è inoltre possibile programmare accensione e spegnimento.

 De’Longhi Pac CN94

CARATTERISTICHE. Tra i top di gamma ecco un altro condizionatore portatile di marchio De’Longhi.

Si tratta di un climatizzatore portatile che però è anche ventilatore e deumidificatore. La potenza massima è di 10.500 BTU/h, con una classe di efficienza energetica A.

Molto maneggevole da spostare (ci sono apposite maniglie e ruote) in casa ed allo stesso tempo facile da programmare grazie ad un apposito pannello di controllo touch. Inoltre dispone di un telecomando e timer di 24 h.

Alcuni dati tecnici e di riepilogo infine:

  • Classe di efficienza energetica: A
  • Adatto per stanze fino a (m³): 90
  • Diametro del tubo: 130 mm
  • Lunghezza del tubo: 1200 mm
  • Livello di rumorosità max (dB(A)): 63

PREGI. Dispone infine di 3 velocità di ventilazione (più le funzioni di deumidificatore e ventilazione), ma molto importante è la presenza di un termostato ambiente; è possibile così impostare una temperatura “obiettivo”.

Questo ci permetterà di mantenere costante la temperatura desiderata in qualsiasi occasione.

De’Longhi Pac EX120 Silent

De'Longhi Pac EX120 Silent condizionatore portatile

CARATTERISTICHE. Tecnologia efficiente e bassi consumi sono punti forti di questo dispositivo portatile.

Questo Pinguino De’Longhi piace a molti consumatori perché è facile da spostare in casa, possiede una buona capacità refrigerante e soprattutto non porta salassi nella bolletta della corrente elettrica, la cosa più temuta da tutti.

DESIGN. Questo fa si che nei periodi più caldi dell’anno possa essere utilizzato anche in modo continuato senza paura di spendere cifre da capogiri.

A tutto questo si associa il suo design definito elegante e raffinato ma nello stesso tempo accattivante.

Le linee tondeggianti gli permettono di inserirsi al meglio in ambienti diversi come un complemento d’arredo elegante e funzionale. È dotato di un comodo display LED frontale che permette di impostare facilmente le funzioni desiderate e di un timer regolabile.

PREGI. Un dispositivo intelligente dotato di un doppio sistema refrigerante: l’emissione di sola aria fredda o anche la nebulizzazione dell’acqua.

  • All’occorrenza, il condizionatore portatile funziona anche come deumidificatore: aiuta a ridurre sensibilmente l’umidità soprattutto nelle giornate più torride dell’estate.
  • La De’Longhi, ha pensato ad un elettrodomestico che funziona con un gas molto efficiente, potente ma che rispetta l’ambiente.

Miglior condizionatore portatile – Prezzi e offerte

Come abbiamo visto tra i migliori condizionatori portatili, esistono diversi condizionatori con svariate fasce di prezzo: dai 100 fino ai 600 euro. Questa variazione di prezzo giustifica di certo la presenza o meno di prestazioni e funzionalità offerte da ciascun prodotto.

I motivi sono svariati, ma i principali sono: la classe di efficienza energetica, la tipologia di raffreddamento, le funzionalità e la potenza di raffreddamento.

Il consiglio però più importante è di prestare attenzione a tutte le specifiche tecniche del condizionatore; diffidate perciò da elettrodomestici che non riportano le principali diciture obbligatorie.

Miglior condizionatore portatile – Quali sono le migliori marche?

Esistono veramente molti marchi, ma le principali case produttrici di condizionatori portatili sono:

  • Delonghi: storica azienda italiana produttrice di una moltitudine di piccoli e grandi elettrodomestici. Il modello più conosciuto di questo marchio è la gamma Pinguino; l’affidabilità di Delonghi è dimostrata dal fatto che che sul territorio italiano esistono migliaia di centri di assistenza.
  • Olimpia Splendid: anche questo marchio è italiano (e lo è ancora); da sempre è produttrice di condizionatori sia portatili che non. Fondata nel lontano 1956, Olimpia Splendid può contare su numerosi centri di assistenza presenti quasi ovunque.
  • ArgoClima: come si capisce dal nome, questo marchio è da sempre un produttore di climatizzatori sia portatili che non.

Consigli per la temperatura ideale in una stanza

Scegliere il miglior condizionatore portatile non è abbastanza, infatti è necessario saper utilizzare al meglio questo elettrodomestico. Infatti un uso troppo eccessivo, può portare ad alcuni danni di salute che si possono facilmente eliminati con alcuni accorgimenti.

Secondo la maggior parte degli studi, la temperatura ideale da mantenere all’interno di una stanza varia:

  • dai 19 ai 22° in inverno, quindi nel caso di riscaldamento della stanza
  • dai 23 ai 26° in estate, quindi per il raffreddamento della stanza.

Ma oltre a questa semplice regola, è giusto tenere conto di altri accorgimenti tra cui:

  • evitare di direzionare verso una particolare zona del corpo (collo, schiena, spalle, faccia) le bocchette del condizionatore.
  • evitare un uso troppo prolungato nel tempo, soprattutto di notte. Impostare perciò l’autospegnimento.
  • evitare di impostare temperature troppo eccessive soprattutto dopo i pasti.

Condizionatore portatile senza tubo: esiste?

Nella nostra guida al miglior condizionatore portatile vediamo di rispondere anche ad una domanda frequente.

Forse, il principale difetto di un condizionatore portatile è la necessità di posizionare il tubo all’esterno. Allo stesso tempo però, è giusto considerare che anche un condizionatore fisso necessita di una unità esterna.

Sfatiamo subito il mito: i “condizionatori portatili senza tubo” non esistono. I condizionatori che non dispongono di un tubo non possono essere definiti tali; cioè il loro compito non è di raffreddare, ma la loro funzione è molto simile a quella di un ventilatore.

Conclusione

Hai letto tutta la guida sul miglior condizionatore portatile ? Non hai trovato il modello che preferisci? Scrivici sotto nei commenti e la nostra redazione, il più presto possibile, ti darà una risposta.

Miglior aspirapolvere senza fili: recensioni, opinioni e prezzi (2019)

Stai cercando il miglior aspirapolvere senza fili? Questa è la guida giusta per te; questa tipologia di elettrodomestici sono ormai entrati, a pieno titolo, fra quelli presenti in molte case.

La praticità che offrono è indubbiamente dovuta all’assenza del cavo di alimentazione, elemento con cui da sempre abbiamo dovuto far i conti.

  • Quante volte sarà capitato di dover sciogliere il filo, annodatosi intorno a qualcosa o su se stesso!
  • O di calcolare malamente la lunghezza dell’odioso cavo e ritrovarsi a dover chiudere l’apparecchio per cambiare stanza e usare una presa più vicina?
  • O, peggio ancora, di veder la lampada a stelo frantumarsi a terra per essere stata ancorata dal cavo dell’aspirapolvere che noi continuavamo a tirare sempre troppo…

Date le premesse sembrerebbe giusto chiedersi come abbiamo fatto fino ad oggi, suppongo.

Ebbene, anche negli aspirapolvere senza fili ci sono pro e contro, quindi vediamo di conoscerli meglio per poter decidere con convinzione il nostro prodotto.

Miglior aspirapolvere senza fili: come scegliere?

Se decidessimo di passare da un aspirapolvere tradizionale ad uno wireless, avremmo alcune caratteristiche e peculiarità di cui tener conto.

Per esser certi di effettuare la scelta adatta a noi dovremmo, infatti, tener conto dei seguenti parametri, dai quali sarà impossibile prescindere, vediamoli:

  • POTENZA. L’assenza del cavo di alimentazione comporta una riduzione della potenza di aspirazione del nostro apparecchio. Anche se questo è vero a metà: altri fattori concorrono, come il riempimento del vano raccoglitore, il tempo di permanenza nella ricarica.
    • Se vogliamo esser certi di un’utilizzo ottimale, sarà sufficiente optare per un aspirapolvere senza fili con una potenza che varia fra i 1200 e i 1400 watt.
  • DIMENSIONE SPAZZOLA. Altrimenti detta la “testa”. In commercio ne troverete di diverse misure, naturalmente montare una spazzola di grandi dimensioni significa coprire una superficie maggiore nella pulizia, ottimizzando così i tempi di durata della batteria stessa.
  • BATTERIA.  Elemento fondamentale questo perché, com’è facile intuire, la durata della batteria montata incide non solo sul potere di aspirazione in sé ma anche sul raggio d’azione che vorremmo gestire.
  • IMPUGNATURA: per agire in modo pratico sugli angoli alti di mobili, pareti, tendaggi, per esempio.
  • VANO RACCOGLITORE. Non solo la sua capienza ma, soprattutto, sarà importante stabilire se preferiremmo la raccolta in sacchetti o meno.

Altri punti salienti da considerare sono il rumore dell’elettrodomestico in funzione, il peso stesso del prodotto, la tipologia di filtri montati e i vai accessori in dotazione.

Passiamo quindi ad approfondire la conoscenza di quale modello fra quelli reperibili in commercio.

Miglior aspirapolvere senza fili – Ottimo rapporto qualità/prezzo

Electrolux ZB3103 Ergorapido 2 in 1

CARATTERISTICHE. E ancora restiamo nella fascia bassa di prezzo secondo categoria del prodotto. Dobbiamo considerare Electrolux Ergorapido come un prodotto 2 in 1, ovvero un aspirapolvere e una raccogli-briciole portatile senza fili.

L’elettrodomestico si presenta come un articolo pratico e leggero, per il quale si è prestata particolare attenzione sulla maneggevolezza al fine di garantire di un ampio spettro d’azione nelle operazioni di pulizia.

Offre un’autonomia di 20 minuti e vanta un brevetto esclusivo per l’auto-pulizia del rullo della spazzola, operazione, questa, che invece richiede l’intervento dell’acquirente più e più volte nell’arco anche di poco tempo.

In questo aspirapolvere wireless troveremo anche piccoli accorgimenti come:

  • la rotazione della sua spazzola in grado di raggiungere i 180 gradi
  • l’utilizzo di LED frontale in grado di far risaltare la polvere sul pavimento che dobbiamo aspirare, riuscendo così a intercettare ogni sporcizia presente.

Vediamo alcuni dati tecnici

  • Rumore: 79 dBi.
  • Capacità aspirazione solidi: 0,5L,
  • Durata di funzionamento: 21 min,
  • Tempo di ricarica: 3h.
  • Peso: 3,8kg
  • Dimensioni: 69 x 30 x 16,5 cm
  • Batteria al litio: TurboPower

OPINIONE.  Elettrolux ZB3103 Ergorapido è un aspirapolvere wireless che incontra il favore di molti acquirenti. Viene considerato un prodotto stabile, sebbene sia facile impiegarlo in metrature considerevoli.

Il filtro doppio è facilmente lavabile e sarà sufficiente porlo sotto l’acqua corrente. Ha inoltre brevettato una tecnologia pensata per eliminare la polvere residua e migliorare l’efficenza del prodotto.

  • Si tratta della pulizia a contraccolpo del filtro interno. Possiamo concludere questa valutazione affermando che si tratta di un aspirapolvere wireless che punta a rendere semplice e veloce la pulizia ordinaria, ricorrendo al supporto di alcuni accorgimenti molto utili.

Per completezza di informazione va riportato che questo prodotto vede diversi modelli presentati all’acquirente, della stessa casa produttrice. Alcuni fra i modelli si identificano con il numero di serie diverso.

 

 

Miglior aspirapolvere senza fili – La più venduta

Severin HV 7158

Miglior Aspirapolvere senza fili - Severin HV 7158CARATTERISTICHE. Con questo aspirapolvere senza fili ci inoltriamo invece nella fascia di prezzo media. Va considerato il buon rapporto qualità/prezzo, specie se siamo dinnanzi ad un prodotto versatile e perfettamente in grado di soddisfare le esigenze che portano al suo acquisto.

La nota caratteristica di Severin HV 7158 è davvero la sua versatilità, basti pensare che lo si può usare in casa come in auto.

Gli accessori, unitamente all’estrema maneggevolezza data dalla sua struttura, permettono di raggiunge:

  • punti più alti della casa, come angoli dei soffitti o parte superiore degli armadi
  • sedili dell’automobile, o il portabagagli, o, ancora, i tappetini
  • sedute del divano, o le sedie imbottite quanto le poltrone di casa,

Questo prodotto garantisce una delle migliori potenze della sua categoria, pur conservando la sua versatilità, concentrata in un articolo che non comporta ingombro, né difficoltà d’uso. Importante sottolineare un dato tecnico che interesserà a molti:

  • il filtro HEPA assicura la rimozione di allergeni, spore e pollini.

Inoltre non sarà necessario mantenere premuto il tasto accensione durante l’utilizzo del nostro prodotto, sarà infatti sufficiente accenderlo e usarlo.

SCHEDA TECNICA. Dalla sua scheda tecnica si rilevano le seguenti caratteristiche:

  • Funziona senza dover tenere premuto il tasto di accensione
  • Spazzola motorizzata con luce e setole per animali
  • Autonomia fino a 30 minuti
  • Filtro HEPA
  • Prolunga in alluminio da 70 cm 
  • Snodo spazzola a 180°,ottimo per raggiungere spazi difficile

Oltre a quelle elencate e trattate precedentemente ecco un velocissimo riassunto di altre ancora:

  • presenta due modalità di utilizzo:1) aspirazione accesa e spazzola motorizzata spenta; 2) aspirazione accesa e spazzola motorizzata accesa.
  • Capacita serbatoio polvere 650 ml., svuotabile con un click;
  • Spazzola motorizzata con setole differenti per risultati differenti;
  • Snodo a 180 sulla spazzola, per raggiungere facilmente i posti piu difficili;
  • Set accessori con bocchetta per fessure, bocchetta per divani/mobili e bocchetta per oggetti delicati –
  • Tempo di ricarica a batteria completamente scarica:  3 ore.
  • Indicatore a LED del livello di carica della batteria.

OPINIONE.  Fermo restando che, ovviamente, ogni persona effettuerà la scelta che più soddisfa le proprie esigenze in materia, è giusto sottolineare che, Severin HV 7150, offre davvero una gamma di opzioni di tutto rispetto.

 

 

Miglior aspirapolvere senza fili – La più costosa

 

Bissell MultiReach ION XL 36v

Miglior Aspirapolvere senza fili - Bissell MultiReach ION XL 36vCARATTERISTICHE. Ed eccoci al prodotto più “impegnativo” di questa guida attraverso gli aspirapolvere wireless. Bissell MultiReach ION XL si colloca nella fascia di prezzo alta. Sarà davvero interessante scoprire cosa ci offre questo prodotto rispetto agli altri della sua categoria.

Questo aspirapolvere wireless si presenta come compatto, stabile, dalla potenza indubbiamente superiore e, non ultimo, offre la possibilità di mantenerlo in uso per ben 95 minuti. 

  • Questa sua caratteristica lo distingue nettamente dalla media di altri prodotti reperibili in commercio in questo momento.

Poter effettuare una pulizia, dai pavimenti ad ogni altro anfratto della casa, senza doversi preoccupare del tempo che trascorre né del cavo che intralcia, può considerarsi un’innovazione.

Proprio per questa ragione, in principio, anticipammo subito che, un aspirapolvere wireless, essendo sprovvisto del cavo di alimentazione, ha un tempo di esecuzione limitato.

TECNOLOGIE. Ebbene, questo non vale per Bissel MultiReach ION 36v. Ad esseri pignoli dovremmo dire che questa non è la sola innovazione che ci si presenta con questo prodotto. Migliorie interessanti ce ne sono non poche, come la stessa tecnologia EdgeReach.

Di che si tratta? Della possibilità di estendere il potere aspirante fino agli angoli esterni della scopa di questo elettrodomestico.

  • Durante le nostre pulizie, siano di routine o da fondo, spessissimo ci imbattiamo nel problema di briciole o sporcizia esattamente a ridosso di angoli o lungo il battiscopa, per esempio.

Avere la possibilità di raccogliere anche da questi angoli difficili da raggiungere in un solo colpo, significa semplificare un lavoro.

  • Inoltre, la nuova tecnologia Clean Turn Filter (TM) permette di mantenere il filtro costantemente pulito, risparmiando notevolmente tempo e acquisendo in sicurezza.

Questo elettrodomestico monta una batteria a 36vagli di ioni di litio; ci permetterà di utilizzarlo ininterrottamente per ben 95 minuti. Siamo ampiamente oltre il tempo massimo della media dei prodotti della sua categoria.

SCHEDA TECNICA. Passiamo all’elenco delle sue caratteristiche:

  • Batteria a 36vagli di ioni di litio: che appunto concede un’autonomia di 95 minuti
  • Tecnologia EdgeReach: per rendere semplice la pulizia di ogni angolo anche angusto
  • Serbatoio grande: per concedere di terminare una sessione di pulizia senza interrompersi
  • Doppio filtro: per un livello superiore di pulizia e semplicità nell’effettuarla
  • Pulsante Push 2 in 1: per effettuare il cambio da scopa ad aspirapolvere portatile
  • Peso del prodotto: 2,6 kg
  • Dimensioni del prodotto: 25 x 15 x 111,8 cm
  • Rumorosità: 77dB

OPINIONE. Bissel MultiReach ION Xl è un aspirapolvere wireless di ultima generazione. Il suo ampio raggio d’azione lo rende un prodotto versatile, funzionale, pratico ma, soprattuto, perfettamente in grado di soddisfare le esigenze che ogni acquirente ripone in un prodotto di questa categoria.

Non si tratta solo di raccogliere polvere dal pavimento, ma di eseguire pulizie profonde e sicure anche tutti i giorni.

Abbiamo visto nella presentazione, come nella sua scheda tecnica, le migliorie apportate alla categoria attraverso questo preciso prodotto.

  1. Il suo utilizzo reso agevole e su misura,
  2. la possibilità di raggiungere ogni spazio che intendiamo ripulire,
  3. la tecnologia che supporta tanto la potenza di aspirazione quanto l’aumento del tempo di autonomia della batteria

Non resta che decidere se è ciò che ci serve.

 

 

Conclusione

Abbiamo visto come, un aspirapolvere senza fili, possa offrire la praticità e la libertà di un prodotto svincolato dall’ingombro di un cavo di alimentazione.

Abbiamo anche valutato, però, come questa caratteristica presenti pro e contro, specie nel tempo di autonomia delle batterie montate.

Quindi sono stati presi in considerazione prodotti dal prezzo basso, medio o alto, e degli stessi abbiamo considerato alcuni elementi. Non solo il numero e l’uso degli accessori, ma anche la versatilità del prodotto così come concepito.

E fra un costo e un tempo di ricarica, o fra un accessorio e l’autonomia della batteria che varia, come visto, fra i 30 minuti fino a ben 95 minuti di autonomia, concludiamo la nostra guida sul miglior aspirapolvere senza fili. A voi la scelta.