Come purificare l’aria in casa, tutte le dritte

0

Purificare l’aria in casa è un processo semplice se si sa come farlo correttamente ed al tempo stesso anche molto utile.

Una casa può apparire facilmente pulita ed ordinata, ma si può dire lo stesso dell’aria?

Non vedendola, può capitare che si trascuri un po’ questo aspetto. Niente di più sbagliato perché nell’aria si accumulano polvere, particelle di smog provenienti dall’esterno, fumo, umidità eccessiva e tanto altro.

Questo non significa far sì che questo pensiero ci ossessioni, ma utilizzando qualche strumento e qualche accorgimento è possibile rendere l’aria di casa molto più salutare.

I migliori consigli su come purificare l’aria di casa

Respirare aria pulita fa bene sotto tanti punti di vista, ne traggono giovamento il sonno, l’umore ed il sistema immunitario.

Soprattutto se si vive in città, per cui all’esterno si respira spesso aria impura, sarebbe preferibile non farlo anche a casa.

Purificare non significa soltanto pulire, significa pulire con i prodotti giusti che non siano dannosi per la salute, significa far sì che ci sia ventilazione in casa, significa adottare delle nuove abitudini.

Vediamo come farlo praticamente.

1 – Utilizza un’aspirapolvere

Il primo consiglio è quello di non limitarsi a spolverare con un panno e di spazzare il pavimento.

La polvere si annida ovunque, ancor più se in casa ci sono degli animali domestici dal pelo lungo e per debellarla al meglio, è preferibile usare un’aspirapolvere e passarla anche sui tappeti e sui divani.

2 – Scegli le piante giuste

Anche le piante sono molto utili per purificare l’aria in casa.

Tuttavia, di notte possono rilasciare eccessiva anidride carbonica e per questo è meglio posizionarle in stanza diverse da quelle in cui si dorme o in veranda.

Le piante da appartamento che più di tutte si rivelano efficaci nel processo di purificazione dell’aria sono l’aloe, il ficus, l’edera comune, l’azalea e la lingua di suocere.

Oltre ad essere belle ed ornamentali, renderanno l’aria piacevole da respirare.

3 – Purificare l’aria in casa con il purificatore

La tecnologia, ormai da diverso tempo, ci aiuta a risolvere tutta una serie di problemi ed anche in tema di purificazione dell’aria è stato messo a punto uno strumento elettronico in grado di farlo.

Si tratta del purificatore, un elettrodomestico fondamentale per chi non vuole rinunciare ad avere una buona qualità dell’aria in casa.

In commercio ce ne sono tantissimi, di ogni prezzo e dimensione così da poter soddisfare le richieste proprio di tutti.

Dai modelli più basilari dotati soltanto di filtri per filtrare l’aria dalle particelle di fumo, smog o altro, sino a quelli più tecnologici dotati di numerose funzioni.

Puoi consultare la nostra guida all’acquisto per vedere i migliori purificatori d’aria da noi segnalati.

4 – Lasciar ventilare la casa

Uno dei modi più semplici ma efficaci in assoluto per purificare l’aria in casa consiste nel far sì che ci sia una ventilazione quasi costante per far sì che non si accumuli aria viziata nelle stanze.

Soprattutto al mattino, appena svegli, è consigliato lasciare le finestre aperte ed il letto disfatto, anche d’inverno, per almeno 15 minuti, così l’aria sarà fresca e pulita e tra le lenzuola non si nasconderanno gli acari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui