Quanto consuma una lavastoviglie?

0

Prima di effettuare l’acquisto vorresti saperne di più su quanto consuma una lavastoviglie? Leggi la nostra guida, troverai tutte le informazioni e anche dei preziosi consigli per risparmiare.

Poi potrai passare direttamente all’azione acquistando una buona lavastoviglie, a proposito hai già guardato la nostra lista dei modelli migliori?

Quanto consuma una lavastoviglie: i fattori da considerare

Parlare in generale di consumi non è semplice perché i fattori da considerare sono davvero tanti.

In linea generale possiamo dire che si devono considerare due consumi: quello di elettricità e quello di acqua.

Infatti, la lavastoviglie se da una parte utilizza acqua per lavare i piatti, contestualmente necessità di corrente per scaldarla e per asciugare le stoviglie.

Per orientarsi nella scelta, è bene tener conto di un’indicazione molto intuitiva, ossia la classificazione per classi energetiche.

Queste vanno dalla classe D alla classe A+++, più si sale verso la A e minori saranno i consumi. Ad esempio, la classe B può consumare ben 1.8 kwh, contro i soli 0.9 kwh di una classe A.

La formula per calcolare il consumo della lavastoviglie è questo:

Potenza della lavastoviglie x numero di ore in cui è rimasta accesa = consumi in Wh (o kWh)

Oppure si può prendere in considerazione il consumo energetico annuo, ossia una stima riportata tra le specifiche di ogni lavastoviglie, e moltiplicarlo per il costo medio dell’energia per kwh (€ 0,234)

Tuttavia, rispondere alla domanda “quanto consuma la lavastoviglie?” non è cosi semplice.

La lavastoviglie infatti non opera sempre alla potenza massima e, in base al contratto di fornitura di energia elettrica, il costo della corrente può variare in base alla fascia oraria.

Si può però utilizzare la formula indicata per farsi un’idea, seppur non precisa.

Per quanto concerne il consumo idrico, molto dipende dal ciclo di lavaggio che si seleziona, quelli più intensi consumano più acqua rispetto ai lavaggi brevi ad esempio.

In generale, si stimano 12/14 litri di acqua per un ciclo di lavaggio standard, sapevi che lavando i piatti a mano si consumano all’incirca 50 litri per ciclo?

Come risparmiare con la lavastoviglie

Abbiamo visto quanto consuma una lavastoviglie, adesso elenchiamo tutti i consigli ed i suggerimenti per ottimizzarne l’utilizzo e risparmiare.

Innanzitutto, utilizza la lavastoviglie soltanto quando è piena o, se non lo è, ricorda di avviare il ciclo “mezzo carico”, ti consentirà di avere stoviglie pulite utilizzando però meno acqua ed impiegando un tempo inferiore.

In base al tuo contratto di fornitura elettrica, cerca di mettere in funzione tutti gli elettrodomestici nella fascia oraria più conveniente, solitamente la sera dopo le 20.00 o nei giorni festivi tutto il giorno.

Elimina, quando ti è possibile farlo, i passaggi non indispensabili come prelavaggio, ammollo ed asciugatura. Prelavaggio ed ammollo si possono facilmente sostituire sciacquando i piatti prima che si creino le incrostazioni.

Per quanto riguarda l’asciugatura puoi lasciare che i piatti si asciughino da soli dopo il lavaggio semplicemente aprendo lo sportello oppure puoi asciugarli con un panno in cotone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui