Skip to main content
Miglior lavastoviglie

Miglior lavastoviglie – Offerte e prezzi delle migliori (2018)

Stanchi di lavare i piatti a mano? Stufi di vedere pile e pile di piatti nel lavello? Scegli la miglior lavastoviglie. È allora arrivato il momento di fare un acquisto che vi aiuterà a risparmiare tempo e fatica, che vi darà una mano nelle faccende domestiche e che è, oggi, tra gli elettrodomestici più acquistati.

Parliamo della lavastoviglie, una sorta di moderna donna delle pulizie, tecnologica ed economica e che lavora nel rispetto dell’ambiente e senza esagerare nei consumi.

Ma come scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze? Come muoversi in un mercato che offre una gamma sempre più ampia di prodotti? La scelta di un elettrodomestico è essenziale perché è una sorta di piccolo investimento e dunque deve rispondere a criteri ben precisi. Non solo qualità ed efficienza ma avere anche determinati requisiti che soddisfino le singole esigenze.

Vediamo dunque quali sono le caratteristiche tecniche e gli aspetti fondamentali da tenere bene a mente prima di procedere all’acquisto.

 

Miglior Lavastoviglie – Che cosa considerare?

 

CAPIENZA. Il primo fattore che determina la scelta della lavastoviglie sono le dimensioni. Non solo per questioni di spazio rispetto a dove bisogna installarla in casa ma soprattutto rispetto alla capienza. Bisogna capire bene quale sia il fabbisogno giornaliero della famiglia e di quanto spazio si ha bisogno per lavare le stoviglie.

Tre sono le categorie di lavastoviglie che troviamo sul mercato oggi: mini, slim e full size.

  • Quelle mini, come indica il nome, sono quelle con una capacità di carico contenuta. Dal design compatto, possono ospitare tra i 5 e i 6 coperti. Indicate quindi per i single o per chi usa poco la lavastoviglie, magari chi mangia spesso fuori casa o per chi non ha ampie possibilità di spazio.
  • La tipologia full size, invece, offre grande capacità di carico, di ben 15 coperti.  Il modello ideale per famiglie numerose e per chi non ha problemi di spazio in casa.
  • E poi ci sono le lavastoviglie slim, la classica via di mezzo, con una capacità di carico medio che riesce ad ospitare tra i 10 ed i 12 coperti. Adatte alle esigenze di una famiglia media, non sono molto ingombranti e sono certamente le più acquistate. Hanno dimensioni standard che non supera i 60 cm di larghezza.

 

CONSUMI. Quando parliamo di consumi non intendiamo solo quelli energetici che dipendono dalla categoria energetica entro quale l’elettrodomestico rientra. Ci sono anche quelli dell’acqua che ogni ciclo di lavaggio richiede. Contrariamente a quanto si pensa, l’utilizzo della lavastoviglie richiede un quantitativo di acqua inferiore rispetto a quella che si spreca per lavare i piatti a mano, se bene usata ovviamente.

  • Con i modelli più moderni di lavastoviglie i consumi di acqua per lavaggio si sono ridotti notevolmente.
    • In media un lavaggio base completo consuma 15 litri d’acqua, ma ci sono macchine tra le più recenti che riescono ad utilizzarne addirittura solo 7.
    • Un grandissimo risparmio in bolletta se si considera che lavando le stoviglie a mano si consumano, in media, 20 litri di acqua. E non solo, a questo si aggiunge anche il risparmio di tempo, cosa di non poco conto.
  • E poi come accennavamo poc’anzi ci sono i consumi elettrici. Quando si parla di grandi elettrodomestici oltre la praticità e l’utilità il grande terrore è sempre quello dei consumi.
    • Secondo la normativa UE corrente, le classi energetiche delle lavastoviglie vanno da una fascia minima D a una massima A+++. È importante però precisare che dal 2013 le lavastoviglie al di sotto della categoria A non possono più essere commercializzate.

È ovvio che più alta è la categoria energetica scelta e minori saranno i consumi e l’impatto sull’ambiente. Dunque valutate bene prima dell’acquisto se spendere un tantino in più ma risparmiare poi nel tempo dal punto di vista dei consumi energetici.

 

Miglior Lavastoviglie – Quanto contano le prestazioni?

 

Analizzati questi due parametri si passa al dunque pensando all’efficienza della macchina e volendo capire quali siano le sue prestazioni. La domanda è una sola, ma lava bene le stoviglie?

  • Su questo oggi davvero non ci sono problemi perché le lavastoviglie moderne hanno tutte elevati standard di qualità ed efficienza assicurando un’ottima pulizia delle stoviglie.

Vediamo quali sono i parametri che partecipano ad effettuare per permettono di distinguere la miglior lavastoviglie dalle altre:

  • Innanzitutto la scelta del ciclo di lavaggio. La cosa fondamentale è scegliere quello giusto, calibrandolo di volta in volta in base alla tipologia delle stoviglie da lavare.
    • Un lavaggio standard sarà sicuramente adatto per piatti poco sporchi, mentre per quello più incrostati sarà necessario sceglierne uno più intenso.
    • Importante poi può essere conoscere la durata del ciclo di lavaggio in modo da calcolare in base agli impegni personali quando mettere in funzione la macchina. Inoltre si può decidere di usare le ore notturne per questioni di risparmio energetico saprete precisamente quando il lavaggio terminerà.
  • E poi ci sono le prestazioni che riguardano l’asciugatura e la rumorosità dell’elettrodomestico.
    • La cosa essenziale per tutti e che i piatti esano dalla macchina non solo lavati ma anche asciutti. Oggi questo viene garantito in tutti i modelli più moderni. L’asciugatura si basa sull’evaporazione naturale. L’acqua ad alta temperatura che riscalda molto le stoviglie, esse trattengono molto calore che riesce a far evaporare l’acqua residua.
    • Per quanto riguarda la rumorosità, infine, c’è da dire che oggi le macchine attuali sono tutte piuttosto silenziose. Le etichette energetiche riportano valori che vanno dai 40 ai 55 dB di emissioni sonore. E se proprio non vi piace sentire anche il più piccolo rumore potrete scegliere i modelli di fascia alta che propongono i programma “silenzioso” o “notturno” a ridotte emissioni sonore.

E allora se avete ancora qualche dubbio, prima di acquistare una lavastoviglie date un’occhiata alla selezione delle miglior lavastoviglie che noi abbiamo fatto per voi. Vari modelli per varie fasce di prezzo ognuno con le proprie caratteristiche, funzioni, pro e contro per delle schede prodotto chiare e complete.

 

Miglior Lavastoviglie – Prezzo tra 800 e 700 euro

 

  • Bosch SMS69N78EU

Miglior Lavastoviglie - Bosch SMS69N78EU

Partiamo subito con un top di gamma, una delle miglior lavastoviglie che si trovano oggi sul mercato. Una lavastoviglie che porta il marchio di una delle più grandi ed importanti case produttrici di elettrodomestici e che maggiormente ha investito in questo settore, la Bosch.

Parliamo di un modello di qualità, in tutti i sensi, e anche il prezzo lo esplicita chiaramente. Bosch SMS69N78EU è un prodotto di fascia alta e quindi con un prezzo consistente che però propone caratteristiche e funzionalità impeccabili.

Assicura grande comodità di carico, asciugatura perfetta e soprattutto silenziosità. Ma vediamolo bene nei dettagli.

 

 

CAPACITA’. Accennavamo alla grande capacità di carico. La lavastoviglie Bosch SMS69N78EU riesce a lavare fino a 14 coperti. Questo è possibile grazie ad un’organizzazione interna formata da 3 cestelli che ne prevedono uno dedicato solo alle posate.

  • In questo modo nel cestello inferiore c’è più spazio per inserire altri piatti o pentole. Inoltre la grande capienza è data anche dalla flessibilità dei cestelli che possono essere alzati o abbassati a seconda delle esigenze, permettendo di lavare anche stoviglie più ingombranti.

PRESTAZIONI. Vediamo ora invece le prestazioni. Anche queste non deludono affatto. Parliamo infatti di una delle lavastoviglie più veloci e più silenziose che si trovano in commercio. Le emissioni sonore sono davvero basse (solo 42 dB) e l’efficienza dei programmi altrettanto.

  • In meno di 200 minuti, scegliendo il programma più sofisticato e completo, le stoviglie sono lavate e asciugate in modo perfetto. Se avete fretta o desiderate risparmiare potete abbreviare i programmi con l’uso della funzione VarioSpeed Plus, che riesce a diminuire drasticamente i tempi di lavaggio.

I programmi di lavaggio proposti da Bosch SMS69N78EU sono diversi, 6 tra cui poter scegliere tra quelli che maggiormente vengono usati da una famiglia media.

  • Quello intensivo per le  stoviglie molto sporche o incrostate;
  • auto che riesce a regolare automaticamente la temperatura di lavaggio in base alla quantità di stoviglie lavate e a quanto siano sporche;
  • eco invece è un  programma standard che riesce ad ottimizzare i consumi;
  • grass dedicato alle stoviglie più delicate come i bicchieri;
  • rapido che propone un ciclo breve, senza asciugatura;
  • infine il prelavaggio.

A questi programmi si possono poi aggiungere funzioni e opzioni di lavaggio che vanno a perfezionare il risultato finale. Tra questi c’è la possibilità di intensificare il lavaggio,l’asciugatura riducendo gli aloni, o ridurre i tempi, oppure impostare un partenza ritardata.

L’asciugatura è perfetta e veloce, permettendo così di risparmiare dal punto di vista energetico. La lavastoviglie si avvale infatti di una tecnologia combinata che tramite l’accumulo di calore durante il lavaggio ed il raffreddamento delle pareti interne.

CONSUMO. Esaminate tutte le funzionalità diamo un’occhiata anche ai consumi, cosa da non sottovalutare. La valutazione è veramente eccellente.

  • La Bosch SMS69N78EU è un elettrodomestico che appartiene alla classe energetica A+++ e quindi possiede un’efficienza energetica molto alta e questo, come sappiamo, si traduce in consumi bassissimi.
  • Il consumo annuo stimato è di soli 237 kWh ma poi ovviamente tutto dipende dall’uso che se ne fa e dalla frequenza con cui la lavastoviglie si usa.

Questo modello di lavastoviglie può lavorare indifferentemente sia con acqua calda che fredda. Utilizzando l’acqua calda i consumi sono minori perché si utilizza meno energia per far si che l’acqua arrivi alla temperatura di lavaggio. Ulteriore risparmio energetico questo da non sottovalutare.

Miglior Lavastoviglie - Bosch SMS69N78EUU

Proprio in merito all’acqua esaminiamo anche i consumi idrici, anch’essi molto bassi.

  • Un solo lavaggio richiede al massimo 9,5 litri d’acqua. E allora se il vostro incubo erano i consumi energetici potete dormire sonni tranquilli. L’alto costo del prodotto incide anche su questo.

OPINIONE. E allora se cercate un’ottima lavastoviglie che lavi alla perfezione, che sia capiente, silenziosa e che consumi poco la scelta giusta per voi è Bosch SMS69N78EU.

  • Uno dei migliori elettrodomestici che si trovino oggi in commercio, con un prezzo decisamente alto ma con prestazioni che ne sono all’altezza.
  • Se non avete problemi di budget e siete disposti ad investirli non ve ne pentirete, sia per la comodità che per il risparmio di consumi che vedrete nel tempo. Molto più che consigliata.

 

Miglior Lavastoviglie – Prezzo tra 500 e 400 euro

 

  • Electrolux ESF7530ROX

Miglior Lavastoviglie - Electrolux ESF7530ROXVi proponiamo ora, invece, una macchina che è stata valutata degli utenti come la miglior lavastoviglie per il suo rapporto qualità prezzo.

Una lavastoviglie che si inserisce tra i prodotti di fascia media ma che propone ottime caratteristiche tecniche ad un prezzo accessibile.

CAPACITA’. Parliamo della lavastoviglie Electrolux ESF7530ROX, un modello a due cestelli con una capacità di carico quasi standard.

Quasi perché è pensata per ospitare 13 coperti rispetto ai 12 della media per le lavastoviglie a due cestelli. Questo perché il cestello superiore può essere spostato e modificato in altezza ed il cestino delle posate può essere posizionato in basso liberamente.

 

PRESTAZIONI. Le prestazioni di lavaggio e di asciugatura sono molti alte ed programmi proposti sono 6.

  • Primo tra tutti spicca quello autoflex, la vera chicca della macchina. Con questo programma la lavastoviglie rileva in automatico il carico e il grado di sporco, regolando autonomamente la temperatura da adattare ed il tempo di lavaggio.
  • C’è poi flexiwash per le stoviglie dallo sporco misto;
  • l’intensivo, invece, è indicato per le stoviglie molto sporche;
  • il rapido è pensato per i piatti non molto sporchi e quindi propone un ciclo di lavaggio veloce.
  • Presente anche un programma eco, il ciclo standard che ottimizza però i consumi sia idrici che energetici e quello di ammollo, il classico ciclo di prelavaggio.

In aggiunta presenti le funzioni che vanno a migliorare i programmi appena citati.

  • Tra questi ad esempio la partenza ritardata che prevede l’avvio della lavastoviglie anche dopo 24 ore;
  • la possibilità di lavare a mezzo carico
  • l’opzione di timemanager che permette di riidurre la durata di un programma senza alterarne il risultato.

Ottimo invece il dato sulla rumorosità. La lavastoviglie Electrolux ESF7530ROX è infatti tra le più silenziose.

CONSUMI. Valutiamo, infine, i consumi. La classe di efficienza energetica della macchina in questione è A++ una delle più alte, dunque.

  • Una certezza per quanto riguarda l’esiguità dei consumi.
  • Il valore migliora se poi consideriamo che la lavastoviglie può essere allacciata direttamente all’acqua calda, permettendo così un ulteriore risparmio di energia. Risparmio dunque assicurato sul fronte del consumo energetico.

Risultato soddisfacente anche dal punto di vista del consumo idrico. Per ogni lavaggio sono necessari 10,2 litri d’acqua, un risultato non tra i più bassi ma molto appagante data la fascia media del prodotto.

OPINIONI. Consigliamo dunque la Electrolux ESF7530ROX per chi vuole un buon prodotto ad una cifra accessibile. È adatta alle esigenze di una famiglia media, con una capacità di carico standard, silenziosa, che non consuma molto e facile da usare.

  • È una lavastoviglie discretamente autonoma dall’interessante rapporto qualità – prezzo.
  • Unica pecca i tempi di lavaggio che sono più lunghi del solito.

 

Miglior Lavastoviglie – Prezzo tra 300 e 200 euro

 

  • Beko DFN05211S

Miglior Lavastoviglie - Beko DFN05211SIn ultimo vi proponiamo uno delle miglior lavastoviglie più economiche, ma anche più venduti in commercio oggi.

Una macchina che gode di grande successo per chi cerca un prodotto base, con funzioni essenziali ed una portata di carico medio.

CAPACITA’. Beko DFN05211S stupisce fin da subito per la sua capacità di carico:  2 cestelli che ospitano fino a 12  coperti, una capienza standard che soddisfa le esigenza di una famiglia media.

Piccola nota da fare in merito. La capienza è soddisfacente ma a parità di dimensioni esterne, altre lavastoviglie possono ospitare una maggiore quantità di coperti.

Questo limite è dovuto soprattutto al cestello delle posate che occupa una precisa posizione nel ripiano inferiore e limita dunque il carico di piatti e pentole.

PROGRAMMI. Il lavaggio e l’asciugatura vengono eseguiti molto bene e alcuni programmi sono relativamente brevi. I programmi di lavaggio sono 5:

  • quello rapido senza asciugatura;
  • quello eco che è completo ma pensato per ridurre i consumi;
  • quello intensivo per i piatti con sporco ostinato.
  • Poi ci ce ne sono due più specifici: Clean&Shine 65 °C adatto a lavare i bicchieri e Quick&Clean utile per stoviglie sporche il giusto, ma lavate in modo intenso e breve.

Le funzioni aggiuntive qui sono quasi inesistenti potremmo dire. Non è possibile dare ulteriori specifiche ai lavaggi già impostati. L’unica possibilità è quella di stabilire la funzione di mezzo carico.

Molto buono, invece, il sistema di asciugatura, a calore proprio. Semplice, pratico ed economico perché non prevede che vengano azionate parti elettriche come la ventola o un condensatore e quindi i consumi sono notevolmente ridotti rispetto a quelli richieste dalle lavastoviglie più tecnologiche.

CONSUMI. Ma vediamo quanto consuma la Beko DFN05211S. I risultati sono soddisfacenti anche su questo settore. La classe energetica è A+ che consente di risparmiare molto.

  • Il lato negativo è però che questo modello non è predisposto per essere collegata all’acqua calda e pertanto il consumo energetico è maggiore perché è necessario portare l’acqua alla temperatura di lavaggio.
  • Inoltre sono necessari circa 12 l d’acqua per lavaggio ma questa è una caratteristica comune a tutte le lavastoviglie di fascia bassa.

Anche il dato sulla rumorosità non è male. Si arriva a soli 49 dB, un dato sorprendente per una lavastoviglie economica.

OPINIONE. In conclusione possiamo dire che Beko DFN05211S è adatta a chi non ha molte pretese ma cerca una lavastoviglie economica che lavi bene, sia corredata dalle funzioni essenziali e che non sia eccessivamente rumorosa.

  • Se la capacità di carico ed i consumi leggermente sopra la media non sono discriminanti indispensabili, questo modello sarà sicuramente la scelta giusta per voi.

 

Miglior Lavastoviglie – Quanti programmi.. quali scegliere?

 

Ed i programmi di lavaggio inclusi? Come regolarsi su quali sono i migliori ed i più comodi? La ricchezza dei programmi di lavaggio spesso va, in gran parte, a definire il prezzo di vendita. Quindi maggiore sarà la gamma dei lavaggi proposti e maggiore sarà il prezzo dell’elettrodomestico.

  • I modelli più semplici propongono più o meno 5 diversi cicli di lavaggi, rispetto a quelli più sofisticati che arrivano ad avere anche 8-9 programmi.

I modelli di lavastoviglie più completi offrono oltre ai programmi standard e quotidiani (ovvero con lavaggio completo ad alte temperature e uno leggermente più breve) la possibilità di effettuare lavaggi rapidi, a mezzo carico, silenziosi e prelavaggi.

  • E poi ci sono i programmi per cristalli per evitare gli aloni sui bicchieri;
  • quelli eco che dispongono un lavaggio a temperature non altissime e con minor dispendio di acqua;
  • quelli delicati per dare una veloce pulita alle stoviglie rimaste a lungo inutilizzate.

E così potremmo andare avanti per molto tempo perché ogni modello e marchio offrono programmi specifici o varianti ai programmi standard. Vale la pena, quindi, riflettere su ciò di cui si ha bisogno per un uso quotidiano della lavastoviglie prima di effettuare l’acquisto.

 

Miglior Lavastoviglie – Quanto conta la marca?

 

In conclusione, riflettiamo sulla marca. Quanto è importante tenerla in considerazione nella scelta della lavastoviglie? Certamente conta, è un fattore che merita considerazione.

  • Se vorrete un prodotto garantito più di due anni, che sia dotato delle tecnologie più avanzate e se vorrete un’ampia scelta di programmi di lavaggio, anche tra i più sofisticati, scegliere un elettrodomestico di marca è quanto meno essenziale.

Bosch, Whirlpool e Miele, sono tra le casi produttrici che maggiormente stanno investendo in questo settore per proporre al cliente un’offerta sempre più al top. È ovvio che se volete il meglio dovrete essere pronti a confrontarvi con prezzi più costosi rispetto alla convenienza di brand minori.

 

Conclusioni

Hai già scelto la miglior lavastoviglie? Se non sai ancora quale scegliere, scrivici un commento qui sotto. Il team di Coseperlacasa ti risponderà nel più breve tempo possibile.

One thought on “Miglior lavastoviglie – Offerte e prezzi delle migliori (2018)

  1. Salve sono in cerca di una lavastoviglie di buona qualità, duratura nel tempo , per una famiglia di 4 persone da incasso e con un buon risparmio di energia e acqua….mi date un consiglio . Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *