Misure lavastoviglie: come prenderle correttamente

0

Stai per acquistare una lavastoviglie ma non hai idea di come prendere le misure?

Sapere come farlo è importante per evitare di dover tornare in negozio e cambiare l’elettrodomestico nel caso in cui non dovesse andare bene per lo spazio che hai a disposizione.

La lavastoviglie fa sicuramente parte degli apparecchi utili da avere in casa, ti permette infatti non solo di risparmiare tanto tempo ma anche di avere stoviglie sempre pulite e perfettamente igienizzate.

Per quanto riguarda prestazioni, dispendio di energia, caratteristiche principali dei modelli migliori e tante altre informazioni utili, leggi la nostra guida sulla miglior lavastoviglie.

Troverai all’interno tanti consigli utili che ti permetteranno di acquistare quella migliore per te.

Tipologie di lavastoviglie in base alle misure

Innanzitutto, le lavastoviglie si suddividono in due grandi gruppi: quelle ad installazione libera e quelle ad incasso, la scelta è fondamentalmente stilistica dal momento che entrambi i modelli svolgono le stesse funzioni.

Qualunque sia la tipologia che preferisci, è possibile trovare in entrambi i casi, formati differenti ossia: standard, slim e mini.

Ogni formato presenta determinate dimensioni, considera lo spazio che hai a disposizione ed acquista quella più adatta alle tue esigenze.

Lavastoviglie standard

Le misure di una lavastoviglie standard sono di 60x59x82 centimetri e si trovano in commercio sia a libera installazione che ad incasso.

Le prime sono perfette se non si ha uno scomparto del mobilio in cui inserirle e non si ha voglia di acquistarlo e si sposano bene con uno stile industrial o essenziale.

Questo soprattutto se ci sono altri elettrodomestici in vista come il forno o il frigorifero.

Per quanto riguarda le lavastoviglie ad incasso, generalmente gli spazi vengono ottimizzati ad hoc dai disegnatori e quindi se è presente il vano per ospitarla, probabilmente questo avrà delle misure compatibili con i modelli standard.

Nel caso in cui non dovesse essere così, potrai optare per una slim o mini.

Il numero di coperti, ossia numeri di piatti o pentole per lavaggio che la lavastoviglie può contenere, oscilla tra 12 e 16 a seconda del modello.

L’ideale per una famiglia numerosa, per chi cucina spesso adoperando tanti strumenti o per chi organizza di frequente pranzi e cene in compagnia.

Lavastoviglie slim

La lavastoviglie slim può anch’essa essere ad incasso o a libera installazione e vale quanto detto prima.

Le misure di un modello slim sono 45x59x82 centimetri e sono indicate se non si ha molto spazio libero.

Il numero di coperti in questo caso è di circa 10, va bene se si è da soli o in coppia o se si intende utilizzarla soltanto per pentole e padelle sporche, lavando a mano piatti e posate.

Ovviamente le differenze tra i vari modelli possono essere anche notevoli, concentrati anche sui consumi o sulla silenziosità, in base a ciò che più ti interessa.

Lavastoviglie con misure mini

Le mini sono le più piccole in assoluto, infatti misurano soltanto 40x50x50 centimetri e grazie alle ridotte dimensioni non è raro che vengano installate sotto al lavabo.

I coperti di una lavastoviglie slim variano tra 4 ed 8 e solitamente vengono acquistate per le case vacanza, affittacamere o camper.

La compattezza dell’elettrodomestico non significa affatto che lo stesso sia poco efficace.

La qualità è spesso pari a quella di un modello standard.

Sentiti quindi libero di scegliere un modello mini in sicurezza se pensi che laverai soltanto pochi coperti per volta.

Consumerai meno, senza rinunciare alle buone prestazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui