Skip to main content

Miglior seggiolino auto: offerte, recensioni e prezzi (2019)

Qual è il miglior seggiolino auto?  La sicurezza in auto deve stare sempre al primo posto, soprattutto se viaggiamo accompagnati dai più piccoli. È obbligatorio, infatti, tenere nella vettura il seggiolino per ospitare i nostri figli.

Si ma come e quale scegliere? A riguardo esiste una precisa normativa che ci viene incontro nel momento della scelta del seggiolino auto. Nella scelta la prima ed essenziale discriminante da tenere sempre a mente è la sicurezza, non dimentichiamolo mai. Poi viene tutto il resto. L’estetica, il colore, i personaggi dei cartoni animati che più piacciono ai bambini. È essenziale che il seggiolino sia omologato.

È bene sapere, prima di accingersi all’acquisto, che esistono diversi modelli e tipologie di seggiolino a seconda della corporatura e del peso del bambino che variano in base alle diverse fasi di crescita.

  • Questi sono i criteri essenziali per la scelta del prodotto. L’età, contrariamente a quanto spesso si pensa, è un fattore irrilevante. È essenziale, infatti, assicurare che la seduta del bambino sia in primis sicura e confortevole per evitare spiacevoli problemi o danni in caso di urti, frenate o incidenti.

Miglior seggiolino auto: la normativa

Il seggiolino per auto è obbligatorio. Ce lo impone il Codice della Strada che con l’art. 172 ci ricorda che il seggiolino auto è obbligatorio per tutti i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e di un’altezza che non supera i 1,5 metri.

Le normative italiane, prima citate, fanno riferimento a quelle europee ECE R44 ed ECE R129 che suddividono i seggiolini auto in 5 differenti gruppi proprio in base al peso e all’altezza del bambino che come abbiamo detto sono gli unici parametri da tenere in considerazione. In questa guida al  miglior seggiolino auto, vediamo quali sono questi gruppi.

  • Il Gruppo 0, sono indicati per i bambini più piccoli che abbiano un peso inferiore ai 10 kg. La tipologia di seggiolino che solitamente si usa in questi casi è la cosiddetta navicella, molto simile alla culla da posizionare in senso orizzontale. Posizionato in senso contrario a quello di marcia, il bimbo viaggia sdraiato ed è assicurato con apposite cinture di sicurezza.
  • Il Gruppo 0+, invece, è adatto per i bambini fino a 13 kg. Parliamo dei tipici ovetti utilizzabili fino a che il bimbo non raggiunge 105 cm di altezza. Anche questo tipo di seggiolino va montato in senso contrario a quello di marcia, va benissimo anche per i primi mesi e secondo alcuni è anche più sicuro rispetto alla navicella.
  • Aumentando di peso e di altezza si passa poi al Gruppo 1, adatto ai bambini dai 9 ai 18 kg. A differenza delle prime due tipologie questo tipo di seggiolino va posizionato nello stesso senso di marcia allacciando sempre il bambino con le apposite cinture di sicurezza.
  • Il Gruppo 2, è indicato per bambini che pesano tra i 15 e 25 kg. In questo caso i seggiolini sono dotati di rialzi con schienale, che secondo la nuova normativa europea del gennaio 2017 sono obbligatori fino al raggiungimento dei 125 cm.
  • Infine il Gruppo 3, raggruppa i seggiolini che sono idonei ad ospitare bambini con peso tra 22 e 36 kg. Questi modelli includono dei rialzi che consentono di poter usare le cinture di sicurezza dell’auto.

Non spaventatevi di questo perché non dovrete certo comprare così tante tipologie di seggiolini. Esistono oggi in commercio seggiolini ibridi che permettono di adattarsi alle varie fasi di crescita del bimbo. Sono molto versatili perché permettono di applicare e smontare alcuni elementi che compongono il seggiolino in modo che esso possa adeguarsi alla fisioinomia del corpo del bimbo nelle varie fasi di crescita.

Occhio però perché la comodità e la longevità si paga. Questi modelli offrono grandi vantaggi ma a prezzi, ovviamente, più alti rispetto ad un classico seggiolino.

Miglior seggiolino auto: l’omologazione, essenziale!

Passiamo ora ad esaminare quali sono i fattori fondamentali che assolutamente non possono venir meno sul seggiolino che andrete a scegliere. Prima tra tutti l’omologazione, sinonimo di garanzia, affidabilità e sicurezza.

Ma come fare? Controllare l’etichetta! I prodotti seri e omologati appunto devono sempre possedere l’etichetta sulla quale si riscontrano le sigle delle normative secondo cui i prodotti sono omologati. È facile riconoscere l’etichetta perché è di colore arancione con le indicazioni di colore nero. Di solito è sistemata sul lato o sul fondo del seggiolino.

  • Per non sbagliare vi ricordiamo che la dicitura ECE R44/03, ECE R44/04 indicano la vecchia normativa ma sono ancora legali. Non abbiate paura, non siete in torto.
  • Ma se volete un prodotto che sia più longevo nel tempo vi conviene acquistare un seggiolino che riporti la sigla ECE R129. Questi seggiolini sono stati omologati seguendo la nuova normativa.

Miglior seggiolino auto: quale scegliere?

Ma in un universo commerciale così vasto qual è la scelta migliore? Purtroppo non esiste una risposta univoca ed ideale per tutti. Prima di acquistare il seggiolino è bene fare una serie di valutazioni che permettano di garantire comfort al bambino, adattarsi bene alla propria automobile e risultare anche comodo e facile da usare per i genitori.

  • RECLINABILE. La cosa essenziale è che il seggiolino sia reclinabile per poter consentire al bambino sia di stare seduto che disteso per favorire il sonno. Occhio dunque ad accertarvi che il seggiolino sia reclinabile, anche se ormai lo sono quasi tutti. Importante è che siano regolabili poggiacollo e  braccioli. In questo modo di volta in volta si potrà calibrare la posizione desiderata.
  • RIVESTIMENTI. E poi ci sono i rivestimenti che non devono essere sottovalutati. Devo essere robusti per proteggere il bimbo da urti ma allo stesso tempo morbidi e soffici proprio per farli avvertire il meno possibile.
  • PRATICITA’. Ed infine arriva la comodità per i genitori. È vero, infatti, che il seggiolino deve essere anche comodo e pratico da installare ed usare. Agganciarlo e sganciarlo dall’auto, spostarlo in base alle esigenze da auto ad auto oppure toglierlo momentaneamente dalla vettura. Tutte azioni di uso quotidiano che non devono diventare delle problematiche. Per tutto questo ci viene in aiuto il sistema Isofix.
  • ISOFIX (è meglio!). Proprio sul fissaggio e montaggio del seggiolino è bene guardare l’etichetta e vedere se questo moderno e universale sistema è presente su quel modello che vorremo scegliere.
    • Isofix è un sistema di montaggio universale, valido non solo in Italia ma anche in Europa e nel mondo. Garantisce comodità e velocità: basta collegare i connettori delle auto a quelli del seggiolino.
    • C’è poi un terzo punto di ancoraggio: una cinghia Top Tether o in un piede di supporto Support Leg. Come fare per vedere se questo è possibile? Se la vostra auto è stata prodotta  a partire dal 2006 sarà sicuramente predisposta e compatibile per questo sistema. Ad ogni modo per risolvere ogni dubbio si può controllare sul manuale di istruzioni della vettura.

Miglior seggiolino auto – Da 250 a 200 euro

Cybex Pallas-Fix

Miglior seggiolino auto - Cybex Pallas-Fix

CARATTERISTICHE. E’ di certo uno dei  miglior seggiolino auto, infatti se cercate un modello di seggiolino auto che sia all’avanguardia, sicuro, affidabile, omologato e comodo per il vostro bambino la risposta è solo una Cybex Pallas-Fix.

Se non avete problemi di budget e siete disposti a spendere delle cifre un po’ al di sopra rispetto alla media, questa è certamente la scelta che fa per voi.

Parliamo di uno dei MIGLIORI MODELLI di seggiolino che si trovano oggi sul mercato. Tanti i vantaggi offerti per delle prestazioni davvero al top. Se non conoscete la casa produttrice niente paura, ve ne parliamo brevemente noi.

MARCHIO E CERTIFICAZIONE. Cybex è un’azienda con sede in Germania e sottopone tutti i suoi prodotti a rigidi test di sicurezza. I punteggi ottenuti sono altissimi, sinonimo di grande protezione ed affidabilità per il proprio bambino.

Come sempre la prima cosa da verificare è l’etichetta di omologazione. Cybex Pallas-Fix è omologato secondo la normativa europea ECE R44/04.

  • Pallas propone un modello innovativo ed ibrido perché può essere usato per bambini che vanno da un peso di 9 ai 36 kg, utilizzabile quindi fino a 11/12 anni di età. Copre, dunque, i gruppi 1,2 e 3.

SICUREZZA. Da usare come Gruppo 1 propone un innovativo cuscino di sicurezza regolabile, che in caso di urto funziona come un airbag esploso. A questo si aggiunge funzione di reclinazione.

  • Quando il bambino sarà più grande e raggiungerà i 18 kg di peso e avrà più o meno 3/4 anni sarà possibile trasformare il seggiolino, facendolo diventare compatibile con il Gruppo 2/3.
  • Non lasciatevi spaventare perché occorrono davvero poche e facili mosse per passare da un gruppo all’altro. Basta eliminare il cuscino anteriore di sicurezza e la base di fissaggio ed il gioco è fatto.

CONFORT E STRUTTURA. Guardiamo il lato comfort. Anche qui nulla da dire. L’innovativo sistema L.P.S. Plus è pensato apposta per dare la migliore protezione in caso di impatto laterale. Le imbottiture sono tante, comode ed avvolgenti.

  • La comodità si ritrova anche nella seduta che dispone di poggiatesta reclinabile in 3 diverse posizioni e schienale reclinabile in ben 11 diverse posizioni.

Vediamo ora, invece, il sistema strutturale. Il fissaggio e la compatibilità con le vetture sono universali, un ulteriore punto in più sulla grande versatilità di questo seggiolino Pallas. Sistemi universali perché questo seggiolino è un duplice sistema di fissaggio, sia con sistema Isofix che con cinture di sicurezza.

  • Sarete coperti, dunque, in qualsiasi situazione: indicato sia per le vetture omologate per Isofix che su quelle prive di questo sistema. In questo caso si useranno le cinture che garantiranno ugualmente stabilità e fermezza.
  • Nessun problema dunque se avete in famiglia più automobili con sistemi diversi e dovrete spostare il seggiolino o se per caso vi trovate ad acquistare un’auto nuova non dovrete preoccuparvi di controllare se ci sia o meno il sistema Isofix.

MANUTENZIONE. Anche sul fronte della manutenzione e della pulizia del seggiolino non si riscontrano problemi o nei, anzi. Risulta tutto molto comodo e facile da usare.

  • Il rivestimento interno è sfoderabile e lavabile anche in lavatrice a 30 °C. ma i vantaggi non finiscono qui. In dotazione anche un rivestimento più leggero ideale per i mesi estivi. Mantiene il bambino più fresco evitando il sudore e quindi fastidiosi pruriti ed eritemi.

OPINIONE. Si capisce bene come il Cybex Pallas-Fix sia davvero un top di gamma. Un prodotto di eccellenza che non delude, in nessun minimo dettaglio tant’è che è stato decretato dagli utenti uno dei MIGLIORI SEGGIOLINI AUTO presenti sul mercato.

  • Sicurezza, affidabilità, omologazione, comfort e versatilità. Le carte in regola ci sono tutte, cosa chiedere di più? Se puntate dunque su un prodotto che sia longevo e affidabile nel tempo e per voi spendere qualche soldino in più non è un problema, con la scelta di questo modello vi troverete benissimo.

Miglior seggiolino auto – sotto i 200 euro

 

Chicco Youniverse Fix

Miglior seggiolino auto - Chicco Youniverse Fix

CARATTERISTICHE. Rimaniamo sempre su un ottimo marchio, Chicco. Un modello più economico del precedente che si inserisce tra i prodotti di fascia media ma che stupisce per la sua elevata sicurezza, per la sua versatilità e per il suo comfort.

Vediamo perché e osserviamo le sue caratteristiche.

CERTIFICAZIONE. Anche questo è un modello ibrido e copre i gruppi 1, 2 e 3. È adatto quindi fino a 12 anni più o meno per tutti i bambini che hanno un peso da 9 a 36 kg.

  • Comodità e versatilità dunque sia per il bambino che per i genitori che possono fare una solo spesa per le diverse fasi della crescita del proprio figlio. Questo dunque si trasforma anche in risparmio economico.

SICUREZZA. Cybex Pallas propone una buona sicurezza. Questo perché il seggiolino dispone anche del sistema Isofix, quindi è possibile agganciarlo alla scocca della vettura. Ottima invece la compatibilità con tutti i modelli di automobile che permette di poter usare il seggiolino praticamente su tutti i modelli di macchine.

Chicco propone, inoltre, un sistema di protezione negli impatti laterali. Costruiscono ad attutire i colpi e a dare anche morbidezza alla seduta le imbottiture. Come quasi tutti i modelli chi si trovano oggi in commercio il seggiolino possiede un poggiatesta reclinabile in 3 posizioni diverse e lo schienale regolabile che si può alzare ed abbassare a seconda della statura del bambino.

OPINIONE. E allora se cercate la qualità di un grande marchio che è sinonimo di sicurezza ed affidabilità pensate anche al marchio Chicco che propone modelli adatti a tutte le tasche.

  • Se cercate un prodotto con un ottimo rapporto qualità prezzo noi vi consigliamo questo modello. Ideale per chi cerca un seggiolino auto da installare su vetture diverse.

Miglior seggiolino auto – Da 150 a 100 euro (Il più venduto)

Foppapedretti Dinamyk 9-36

Miglior seggiolino auto - Foppapedretti Dinamyk 9-36

CARATTERISTICHE. Diamo un’occhiata al miglior seggiolino auto di fascia medio-bassa. Ci sono alcuni prodotti che stupiscono perché nonostante il prezzo contenuto offrono caratteristiche molto vantaggiose.

Uno di questi è il Foppapedretti Dinamyk 9-36, uno tra i miglior seggiolini auto più venduti.

Tutti gli utenti che lo hanno provato sono stati più che soddisfatti apprezzando la qualità di Foppapedretti che non delude davvero mai. Un prodotto sicuro, con ottime rifiniture ed imbottiture.

CERTIFICAZIONE. Ma vediamo quali sono le sue specifiche tecniche. Prima cosa da guardare, l’etichetta di omologazione che ci dice che il modello è in regola, attestando la sicurezza del seggiolino secondo la normativa europea ECE R44/04. Appurato questo passiamo alle caratteristiche più pratiche.

  • Parliamo innanzitutto di un seggiolino auto che riesce a coprire i gruppi 1, 2 e 3, e che è, quindi, adatto per tutti i bimbi che hanno un peso tra 9 e 36 kg. Uno di quei modelli ibridi che riesce ad accompagnare il bimbo durante la crescita ed ottimo per i genitori che non devono comprare più prodotti.

Per rispondere a queste esigenze il Foppapedretti Dinamyk dispone di un riduttore. In questo modo anche i bambini più piccoli possono stare seduti in totale sicurezza e comfort. Una volta che questi saranno poi cresciuti il riduttore può essere rimosso in modo che il vano seduta risulti più ampio.

Precisazione importante, questo modello non dà la possibilità di sganciare la base dallo schienale e pertanto non può dunque essere utilizzato come alzabambino.

SICUREZZA. Questo modello della Foppapedretti risponde bene alle esigenze di sicurezza. È un modello semplice ma innovativo che non rinuncia sull’essere all’avanguardia in tema di sicurezza e comfort.

  • Il seggiolino prevede, infatti, il fissaggio con cintura di sicurezza a tre punti in dotazione al veicolo. un sistema che garantisce un buon sostegno ma non ai livelli degli agganci Isofix che purtroppo qui sono assenti.
  • Questo è uno dei nei che potrebbe far si che molti utenti lo escludono, soprattutto coloro che pensano di usarlo su lungo raggio e per più fratellini che arriveranno e che vogliono puntare su sistemi di sicurezza innovativi.

Inoltre il seggiolino è dotato di sedile anatomico garantito da un sistema di protezione innovativo latelare SPS (Side Protection System). Il sedile è reclinabile e quindi è possibile inclinare lo schienale in diverse posizioni; il poggiatesta è morbido e regolabile in 7 diverse posizioni e tutte le imbottiture sono davvero soffici. Il viaggio per il bambino sarà all’insegna della sicurezza e del comfort senza nessun problema.

OPINIONE. In definitiva, consigliamo il Dinamyk della Foppapedretti a chi voglia acquistare un prodotto di qualità senza spendere una cifra esagerata. Questo seggiolino infatti è molto versatile, semplice da usare ed installare.

  • Se cercate un seggiolino auto che sia adatto a brevi viaggi o a trasferte di poche ore questo modello è assolutamente consigliato. Prodotto affidabile ed omologato e che si adatta ad ogni modello di auto. Si capisce bene perché sia tra i modelli più venduti.
  • Dynamik 9-36 è disponibile in più varianti di colore come titanio, jeans, rosso e antracite che potrete scegliere a seconda devi vostri gusti o di un giusto abbinamento con la vostra vettura. Tutto il rivestimento è sfoderabile e lavabile comodamente.

Conclusione

Hai trovato utile la nostra guida al miglior seggiolino auto? Se hai ancora delle domande, scrivici pure nei commenti qui sotto! Appena possibile lo staff di Coseperlacasa ti risponderà.

Miglior decespugliatore: offerte, prezzi e recensioni (2019)

Come scegliere il miglior decespugliatore? Chi ha un tagliaerba in genere associa l’uso di un decespugliatore; questo infatti risulta più maneggevole, grazie anche alle sue ridotte dimensioni.

Bisogna sapere che esistono diversi modelli: da quelli elettrici, a batteria oppure con motore a scoppio. Come scegliere quello più adatto alle nostre esigenze?

Ecco perchè è bene scegliere il modello con la giusta potenza, con i giusti accessori; inoltre conta la marca? Vediamo tutto questo nella nostra guida al miglior decespugliatore.

Miglior decespugliatore: che cos’è?

Un decespugliatore è costituito da un sistema rotante che permette il taglio principalmente di: erba, arbusti alla base oppure dei semplici cespugli.

Il taglio avviene grazie ad un filo che gira molto velocemente; il filo non è di un materiale speciale, anzi il loro costo è molto contenuto essendo di nylon.  Com’è facile intuire questo consumandosi durante il taglio, deve essere periodicamente sostituito; al contrario l’uso efficace del decespugliatore viene meno.

Il sistema di alimentazione di un decespugliatore è l’elemento discriminante che ci permette di distinguere tra diverse tipologie; infatti abbiamo:

  • Decespugliatore con motore a scoppio: sono i modelli più indicati nel caso si abbia un grande giardino da curare; non solo questi sono i modelli con la maggiore potenza.  Questo inoltre permette di tagliare erba folta o spessa senza nessuna difficoltà.
    • Com’è logico immaginare questo genere di decespugliatore è alimentato a combustibile; motivo per il quale è equipaggiato da un serbatoio più o meno capiente.
  • Decespugliatore elettrico: adatto per giardini o spazi meno ampi rispetto ad un decespugliatore con motore a scoppio. Allo stesso tempo questa tipologia risulta essere molto più silenzioso e meno pesante. A loro volta i decespugliatori elettrici possono essere distinti a seconda dei diversi sistemi di alimentazione:
    • con cavo: il vantaggio di certo è quello di non dover procurarsi serbatoi per la benzina, infatti l’erogazione di potenza può essere anche all’infinito. Allo stesso tempo l’uso di un cavo può essere uno svantaggio:
      • è necessario disporre nelle vicinanze di una presa elettrica;
      • bisogna considerare la lunghezza del cavo.
    • a batteria: com’è logico immaginare il tempo di utilizzo dipende dalla carica della batteria, ma allo stesso tempo questa tipologia di decespugliatori garantisce una maggiore libertà di utilizzo (vista la non presenza di un cavo).

Miglior decespugliatore: come scegliere?

In commercio esistono molteplici modelli di decespugliatore, come scegliere quello più adatto alle nostre esigenze?

  • Potenza: vuoi un decespugliatore molto potente oppure no? Questo certamente dipende dalle dimensioni dello spazio da curare ed anche dalla tipologia di erba o arbusti da tagliare (spessi? oppure semplice erba da giardino?). Di conseguenza bisogna decidere tra:
    • decespugliatori potenti, quindi con potenza tra 1200 e 1400 W
    • decespugliatori poco potenti, quindi con potenza al di sotto dei 1000 W
  • Struttura: questa va ad incidere sulla comodità e sull’ergonomia del decespugliatore. Questo fattore dipende dalla forma e dal peso: bisogna infatti ricordare che, in alcuni casi, l’utilizzo del decespugliatore è prolungato. Quindi un modello con peso ridotto e struttura ergonomica sarebbe da preferire.
    • Come detto in precedenza, un decespugliatore con motore a scoppio ha un peso più elevato rispetto ad un modello elettrico (sia con batteria che con cavo).
  • Marca: il nostro consiglio è di affidarsi a marchi conosciuti; questo infatti permette:
    • di avere un decespugliatore con materiali resistenti e duraturi nel tempo;
    • nel caso ce ne fosse bisogno, ottenere l’assistenza necessaria per eventuali malfunzionamenti.

Vediamo ora, in dettaglio, quali sono i miglior decespugliatori in commercio; ogni prodotto sarà diviso a seconda della fascia di prezzo.

Miglior decespugliatore – Da 200 euro in su

AL-KO BC 4535 II Premium

Miglior decespugliatore - AL-KO BC 4535 II PremiumCARATTERISTICHE. AL-KO BC 4535 II Premium è senza dubbio il migliore in assoluto nella vasta gamma di decespugliatori non professionali che si trovano oggi sul mercato.

Un prodotto che non delude da nessun punto di vista: ottimo taglio, buona la struttura e la praticità d’uso. Gli utenti lo apprezzano soprattutto per la sua maneggevolezza (nonostante il suo peso abbastanza eccessivo che arriva a 9 kg) e per la prova di taglio, davvero eccellente anche con erbe alte e robuste.

Un dispositivo che è si fa notare per la sua solidità, per l’alta qualità dei materiali e per essere uno strumento che non richiede esosi consumi, davvero poca benzina e miscela per un’ora di lavoro.

I consumi ovviamente saranno maggiori se ne verrà fatto un utilizzo piuttosto aggressivo della macchina. Nella norma questo non dovrebbe succedere data la sua potenza .

POTENZA. Anche il fattore potenza, come anticipato, è soddisfacente: per questo il voto è molto buono. Questo modello infatti può essere considerato come un prodotto alquanto potente tra la gamma di attrezzi non professionali.

  • Adatto per questo ad ambienti molto grandi e con una vegetazione alta, robusta e abbastanza folta senza avere problemi. Potrete quindi operare con estrema tranquillità anche in ambienti che non siano dei veri e propri giardini.

TAGLIO. Questa possibilità è sorretta anche dall’ottima capacità di taglio. Lo contraddistinguono dati tecnici di alto livello: un buona ampiezza di taglio che arriva a coprire ben 41 cm di terreno in un breve arco di tempo.

  • Di qualità anche lo spessore della testina che lavora con fili in nylon molto spessi (diametro di 2,5 mm) che permettono di recidere in modo facile e rapido anche l’erba più difficile.
  • Inoltre c’è la possibilità di inserire delle lame ampie 25 cm per lavorare su arbusti e sterpaglie.
  • Da non sottovalutare la velocità del motore che arriva 7500 giri/min che, insieme agli altri dati tecnici di livelli appena citati, incide sull’ottima riuscita del lavoro.

STRUTTURA. Punto di ancoraggio di tutta la macchina la sua asta in alluminio che garantisce una duplice funzione del prodotto: dona robustezza interna e, nello stesso tempo, un elevata facilità di utilizzo.

  • In dotazione anche un’impugnatura di tipo “bike”: un manubrio proprio come quello delle biciclette, che se usato insieme alle cinture, consente di reggere il decespugliatore in modo verticale, oltre che orientarlo con estrema facilità.

ALIMENTAZIONE. Essendo un decespugliatore A SCOPPIO, dispone di un affidabile motore a 2 tempi con iniezione elettronica e carburatore con primer.  Un altro punto a favore è che nella confezione c’è un comodo flacone graduato di miscelazione per la preparazione del carburante.

ALPINA B 32 Decespugliatore

ALPINA B 32 DecespugliatoreCARATTERISTICHE. ALPINA B 32 Decespugliatore è un modello davvero eccellente. 

Possiamo dire tranquillamente che supera la prova in ogni singolo aspetto: taglio, durabilità, efficienza, praticità.

Dotato di un’impugnatura singola che agevola di gran lunga il suo utilizzo, è molto resistente grazie al suo corpo realizzato completamente in metallo.

Ha un peso di 8 kg che, tuttavia, non è nemmeno così eccessivo se guardiamo gli altri modelli nel mercato.

POTENZA. Per quanto riguarda il discorso potenza ecco che il ALPINA B 32 Decespugliatore ha un motore a scoppio a due tempi di 900 watt

Per queste sue caratteristiche è perfetto anche per una vegetazione molto folta.

TAGLIO. Eccoci ora al parametro più importante, ovvero il taglio vero e proprio che questo decespugliatore offre. L’ampiezza del taglio è di ben 43 cm e nella confezione è incluso:

  • lama a tre denti in metallo
  • testina a doppio filo Tap&Go
  • bretella
  • tanica in plastica

Il numero di giri del motore arriva a 11.000 al minuto.

STRUTTURA. Ha una struttura compatta e molto solida racchiusa in soli 8 kg di peso. La singola impugnatura ergonomica facilita moltissimo il suo utilizzo. Ottima anche la presenza di una bretella per agevolare diversi lavori di taglio.

ALIMENTAZIONE. Come abbiamo già accennato, ALPINA B 32 Decespugliatore ha un motore a scoppio a due tempi. Il tutto viene alimentato, ovviamente, con il carburante. La tanica inclusa nella confezione aiuta a preparare e versare all’interno il tutto.

Miglior decespugliatore – Tra 200 e 100 euro

Bosch AMW 10 RT

Miglior decespugliatore - Bosch AMW 10 RTCARATTERISTICHE. Accessorio da giardino indispensabile per  ami l’ordine e la pulizia e voglia fare del buon giardinaggio fai da te. Questo modello della Bosch si distingue tra i suoi concorrenti per essere il migliore prodotto per il rapporto qualità/prezzo.

  • Caratteristica fondamentale del Bosch AMW 10 RT è la sua versatilità nelle possibilità di taglio.

Premiato, infatti, per essere comodo sia per operare in piccoli spazi verdi, come giardini ed aiuole, ma anche in zone un po’ più difficili riuscendo a tagliare anche rami di diverso spessore, cespugli, sterpaglie ed erbacce più difficili.

  • Ottimo quindi per chi voglia apportare rifiniture a proprio giardino, pulendo in modo soddisfacente anche i bordi del prato, l’erba alta degli angoli poco accessibili ad un tagliaerba normale.

STRUTTURA. Tutto questo è possibile grazie a due caratteristiche peculiari del Bosch AMW 10 RT.

  • Da una parte la sua caratteristica di essere orientabile contemporaneamente sul piano orizzontale e verticale, e questo lo rende quindi più agile di un normale tagliaerba.
  • Dall’altra i particolari fili che questo decespugliatore monta: diametro tra i più robusti e resistenti sul mercato, con i ben 3,5 mm possono quasi essere considerati una categoria a parte, ed in gergo vengono definiti baffi. Questa particolarità e efficienza soprattutto è leggermente più costosa rispetto alla media dei fili, ma la comodità si paga, si sa.

TAGLIO. Il Bosch AMW 10 RT è un decespugliatore che riesce ad effettuare un taglio con un’ampiezza massima di 36 cm, un valore non eccellente ma nella media dei prodotti non professionali, quindi indicato soprattutto per lavori piccoli e veloci.

  • Per una grande forza, anche un punto a sfavore:la velocità.
  • Non dà buttare ma certamente ci sono macchine in commercio che raggiungono livelli superiori ai 3800 g/min di questo modello. Ma non si può voler tutto da un prodotto di fascia media.

Lo consigliamo quindi a chi predilige una versatilità di taglio e non cerca un dispositivo che sia velocissimo.

ALIMENTAZIONE. L’alimentazione del decespugliatore funziona VIA CAVO: può essere utilizzato quindi in situazioni che possono risultare difficili e per un uso prolungato, senza interruzioni o cali di potenza.

  • Risulta avere chiari vantaggi rispetto ai modelli a batteria e a benzina che richiedono un’organizzazione precisa del lavoro.
  • Unica pecca quello di essere leggermente scomodo per via del raggio d’azione limitato, in quanto il cavo di alimentazione risulta abbastanza corto. Per compensare questo limite, però, basta munirsi di una prolunga.

Miglior decespugliatore – Sotto i 100 euro

Black & Decker ST5530

Miglior decespugliatore - Black & Decker ST5530CARATTERISTICHE. Con il Black & Decker ST5530 passiamo nei prodotti di fascia bassa, con un prezzo davvero accessibile a tutti, ma tra i decespugliatori di fascia economica risulta essere tra i migliori e davvero apprezzato dagli utenti per il suo prezzo contenuto ma con un’ottima funzionalità, praticità e comodità.

Tutti d’accordo sul taglio: preciso e abbastanza buono, sicuramente ottimo per i lavori di precisione: una pratica rotella permette di eseguire dei tagli precisi e regolari senza commettere errori nella linea di taglio da seguire, per questo il Black & Decker ST5530 risulta essere molto adeguato per definire e regolare le bordature.

La sua peculiarità e il suo punto di forza è proprio questo: rifinire in modo ordinato le zone d’erba in prossimità di angoli o ostacoli.

POTENZA. Questo modello, infatti, è dotato di un sistema che riesce a regolare automaticamente la velocità di taglio in base al tipo di lavoro che si sta eseguendo.

  • Proprio per questa capacità di erogare meno potenza nel momento della bordatura favorendo un migliore controllo della macchina, si il Black & Decker ST5530 inserisce bene in quella gamma di prodotti che vengono definiti tagliabordi.

Allo stesso modo, questo decespugliatore riesce ad erogare una potenza diversa in base alle fasi di taglio in atto arrivando ad un massimo di potenza davvero elevato, ben 7500 giri/min, un valore di gran lunga sopra la media dei comuni prodotti presenti sul mercato.

TAGLIO. Un prodotto progettato per lavori minuziosi e di precisione: l’ampiezza del taglio, che arriva ad un massimo di 30 cm, non è eccessiva, a dimostrazione del fatto che la macchina non risulta essere di certo molto versatile negli ambienti ampi.

La si può comunque usare ma senza pretendere una grande velocità, ma d’altra parte le sue caratteristiche sono sufficienti ed adeguate per lavori ben diversi come appena spiegato.

  • E lo si capisce bene dando anche un’occhiata alle specifiche dei fili di nylon: spessori non considerevoli, con un diametro di soli 1,6 mm.
  • I fili montati sul Black & Decker ST5530 non sono affatto adeguati a lavori pesanti per la pulizia delle erbacce e sugli arbusti più ostinati.

STRUTTURA. Buona anche la maneggevolezza per via del peso ridotto e per l’impugnatura praticabile sia da destra che da sinistra. Nessun problema quindi per i mancini.

  • La presa non è di tipo bike (quasi a guidare un manubrio di una bici) ma si riesce abbastanza bene ad orientare il taglio. A questo si associa l’altezza regolabile della macchina che dà maggior facilità di manovra e una buona postura.

ALIMENTAZIONE. Il modello è a cavo, ottimo perché non comporta problemi di interruzioni o cali di potenza rispetto a quei modelli a batteria e a benzina dove c’è il rischio che il lavoro si possa interrompere da un momento all’altro. Certamente però il raggio d’azione è limitato ma utilizzando una pratica prolunga l’ostacolo è ben presto aggirato.

  • Un po’ di delusione, invece, per vi della rumorosità del prodotto. Alcuni utenti, infatti, lo descrivono come una macchina abbastanza fastidiosa e rumorosa nonostante la bassa potenza.

OPINIONE. In definitiva il decespugliatore Black & Decker ST5530 è un prodotto economico e un modello a cavo, indicato per chi non ricerca un prodotto sofisticato ma vuole un dispositivo leggero, pratico e maneggevole.

  • Sconsigliato, invece, per chi ha l’esigenza di pulire un grande terreno con erbacce difficili da tagliare.

Conclusione

La nostra guida al miglior decespugliatore è giunta a termine; hai trovato il modello adatto alle tue esigenze? Se hai altre domande scrivi qui sotto nella sezione commenti; nel più breve tempo possibile il team di Coseperlacasa ti fornirà una risposta.