Skip to main content

Miglior bollitore elettrico: recensioni e prezzi (2018)

Siete alle prese con la scelta del miglior bollitore elettrico? Questa è la guida che fa al vostro caso! Il bollitore elettrico è un must per chi ama thè e tisane, per chi segue delle diete depurative e, perché no, anche per le neomamme per riscaldare latte e prime pappe.

Esso, infatti, è un apparecchio che facilita la vostra vita facendovi ottenere l’acqua calda o bollente nel minor tempo possibile. Tre sono le operazioni da fare:

  • attaccare il cavo alla presa di corrente,
  • inserire l’acqua
  • premere un pulsante

Ecco che in poco tempo potrete gustare le vostre tisane preferite alla temperatura perfetta! Il liquido, infatti, viene riscaldato grazie ad una resistenza elettrica e, quando arriva a bollore, l’apparecchio in questione si spegne autonomamente.

Sul mercato sono disponibili diversi modelli, con capacità, materiale e potenza differenti. A queste differenze, naturalmente, si aggiunge anche il prezzo. Ecco perché è buona norma soffermarsi su una guida scritta ad hoc al fine di scegliere il migliore bollitore elettrico!

Miglior bollitore elettrico: quali funzioni sono importanti?

FUNZIONI. Anche se apparentemente il bollitore elettrico è uno strumento semplice ed universale, non si può non prendere in considerazione le varie funzioni che lo caratterizzano. Ma quali sono le mansioni che questo attrezzo della tecnologia può vantare? Scopriamolo insieme.

  • Programmi già impostati: non c’è nulla di meglio che premere un pulsante e lasciare che l’apparecchio faccia il resto. Ebbene, ve ne sono sul mercato diversi che hanno questa fantastica opzione, ma quasi esclusivamente top di gamma. La temperatura automatica varia dai 40 ai 100 gradi generalmente.
  • Keep Warm: ovvero il mantenimento al caldo. L’ideale per chi ha bambini piccoli che fanno capricci o combinano pasticci nei momenti meno adatti! Se il vostro bimbo piange a singhiozzo e l’acqua per la tisana è pronta, nessuna paura: questa funzione permetterà di mantenere la temperatura dell’acqua pressoché costante per un certo periodo di tempo successivo all’ebollizione.
  • Indicatore d’acqua: i più parsimoniosi ringrazieranno, e il nostro pianeta anche. Per evitare sprechi, l’indicatore del livello dell’acqua vi aiuterà ad ottenere il numero di tazze prestabilito, senza dover ogni volta buttare l’acqua rimanente nel lavandino.
  • Spegnimento automatico: tutto quello che è robotizzato ci piace! Vuoi per la mancanza di tempo, vuoi per i vuoti di memoria o la poca praticità nell’utilizzo, avere una bazzecola che si spenga una volta raggiunta la temperatura desiderata o nel momento in cui il bollitore venga sollevato dalla sua base costituisce indubbiamente un punto a favore per i prodotti dotati di questa capacità.
  • Coperchio a molla: l’ideale per aprirlo premendo semplicemente un pulsante e per avere una maggiore facilità di utilizzo specialmente durante la pulizia..
  • Spie luminose e sistemi di sicurezza: la tecnologia in genere è ricca di spie luminose colorate, e i bollitori in questo campo non sono da meno! Per quanto riguarda la sicurezza, in particolare sempre più modelli offrono la possibilità di avere dei manici dotati di isolamento termico o l’impossibilità di utilizzo nel caso non ci sia acqua al suo interno. Tecnologia sì, ma con la testa!

 

CAPACITA’.  Sicuramente è uno dei fattori sui quali si concentra la scelta di un modello o di un altro. La capacità non è altro che la quantità di liquido che è possibile inserire all’interno del bollitore; ed è piuttosto scontato che in commercio vi siano  diverse grandezze di serbatoi.

Basti pensare che c’è chi li utilizza per preparare un thè o un caffè americano o chi ne fa uso in cucina per preparare un piatto di pasta. Tre sono le tipologia di bollitori se prendiamo in esame la capacità di ognuno di essi:

  • da 1,2 litri: sono indicati per chi ha una famiglia numerosa o vuole utilizzare l’apparecchio anche per portare a bollore l’acqua per la pasta in minor tempo. Si può arrivare anche a 1,7 litri di acqua, che corrispondono a circa 6/7 tazze di tisana.
  • da 500 ml a 1,2 litri: sono considerati medi, e anch’essi vengono utilizzati per preparare ricchi piatti. In termini di tazze di tisana o thè, sono l’ideale per una famiglia di 4/5 persone.
  • fino a 500 ml: sono quelli da viaggio, ottimi in campeggio o se si hanno bambini piccoli. E’ possibile preparare bevande calde per due o tre persone al massimo.

 

MATERIALI E DESIGN. Naturalmente altro fattore da tener in considerazione è l’aspetto estetico. Perché è sì importante che l’attrezzo sia sicuro, pratico e veloce, ma altresì esso deve abbinarsi all’arredamento della propria casa o del proprio ufficio e soddisfare il gusto del fruitore.

  • Tra forme classiche e particolari, luci a led, base rotante e i vari colori disponibili avrete solo l’imbarazzo della scelta! Per quanto riguarda i materiali, ovviamente alla robustezza e all’utilizzo di certi materiali piuttosto che altri corrisponde ovviamente un prezzo diverso.
  • Va da sé che che gli apparecchi in plastica hanno una resistenza ma anche un costo inferiore rispetto a quelli in acciaio.

Miglior bollitore elettrico: consumi, marca e prezzi

CONSUMI.  Per ultimo, ma non ultimo come si suol dire, la bolletta dell’elettricità. O meglio, la scelta della potenza del bollitore e di quanto questa incidere nei consumi.

  • La potenza si esprime in Watt e ad un voltaggio basso corrisponde anche un consumo più basso, ma una lentezza dell’apparecchio. I top di gamma vanno dai 2000  W ai 2500 W.

 

MARCA. Quando si acquista un qualsiasi oggetto tecnologico ed elettronico si pensa sempre alla marca. Naturalmente essa fa la differenza, anche di prezzo. Io non me la sento di indirizzarvi ad un acquisto di marchi famosi, ma è bene precisare che affidarsi a nomi conosciuti, e magari leader di questo ambiente, è comunque una garanzia. Sia in termini di efficienza che di presenza e risoluzione di presunte problematiche relative al post vendita.

 

PREZZI. Parlando in termici economici, i prezzi variano notevolmente. Si pensi che i bollitori partono dai 10/20 euro e si arriva anche ai 100 euro e più. Sostanzialmente ad un prezzo alto corrispondono caratteristiche, materiali e peculiarità differenti. Ma non è sempre così.

  • Bisogna quindi, in primo luogo, verificare le proprie esigenze d’uso (se l’apparecchio vi serve per riscaldare il latte al neonato, potete tranquillamente fare a meno di luci a led o altre funzioni particolari e super tecnologiche, a beneficio del prezzo) e di conseguenza il budget a disposizione.

 

Miglior Bollitore Elettrico – Il migliore in assoluto

Tristar WK-1323

Miglior Bollitore Elettrico - Tristar WK-1323E’ semplicemente geniale: permette di essere trasportato ovunque poiché utilizzabile senza fili. E non è tutto: ha la resistenza collocata all’interno proprio per evitare scottature e per far sì che si arrivi a temperatura nel minor tempo possibile e, se l’acqua arriva a bollore, l’apparecchio si spegne automaticamente.

Ma c’è di più: la rotazione a 360 gradi vi garantisce velocità e incastro perfetto in qualsiasi punto e, grazie alla sua intelligenza, il Tristar WK-1323 non entra i funzione se non rileva la presenza del liquido al suo interno.

La struttura portante è in acciaio inox ed è totalmente estraibile, quindi è possibile riempire le tazze direttamente sul tavolino senza rischiare di scottarsi. 1200 ml è la capacità e quindi soddisfa pienamente una famiglia composta da 4/5 persone.

Probabilmente l’unico contro è dato dalla difficoltà di pulizia, in quanto la forma del bollitore non favorisce l’eliminazione del calcare che si deposita sul fondo della caraffa.

Nonostante questo, il Tristar WK-1323 è un ottimo prodotto dotato di un rapporto qualità/prezzo da far invidia alle marche famose presenti sul mercato. Un ottimo regalo per amici e parenti, ma soprattutto per se stessi.

Miglior Bollitore Elettrico – La migliore scoperta

Russell Hobbs 20190-70

Miglior Bollitore Elettrico - Russell Hobbs 20190-70Probabilmente il miglior bollitore elettrico del nuovo anno. E’ un apparecchio di alto livello, con caratteristiche ineguagliabili per gli altri produttori della medesima fascia di prezzo.

E’ possibile scegliere se riscaldare una, due o tre tazze di acqua, evitando sprechi, e ottenendo un risparmio energetico del 66% grazie alla sua capacità di autoregolazione della potenza al fine di riscaldare i liquidi.

1 litro la sua capacità, per poter soddisfare tranquillamente l’esigenza di un’intera famiglia che vedrà pronta la sua tazza di the in soli 50 secondi!

Anche in questo caso, purtroppo, la perfetta pulizia dell’aggeggio è resa difficoltosa dalla forma e dalla presenza di tubicini all’interno del boccale.

Miglior Bollitore Elettrico – Rapporto qualità/prezzo

Black & Decker DC75 – QS

Miglior Bollitore Elettrico - BLACK+DECKER DC75-QSUna marca, una garanzia. Da anni ormai onnipresente sul mercato, la Black & Decker offre una vasta gamma di prodotti a prezzi concorrenziali e dalle alte potenzialità. Come in questo caso, ed infatti non è certo una coincidenza se hanno piazzato sul mercato il bollitore più venduto.

E’ di grandi dimensioni (capacità 1.7 litri) ma è comunque facile da trasportare in auto o in borsa e garantisce una ebollizione rapida e comodità d’utilizzo.

Anche in questo caso la resistenza è ben nascosta all’interno del prodotto, così da evitare possibili bruciature ma anche la possibilità di formazioni di calcare sulla serpentina. Velocità, igiene e praticità sono le chiavi del successo di questo bollitore!

 

Miglior Bollitore Elettrico – Il più costoso

CuisinArt CPK17E

Miglior Bollitore Elettrico - CuisinArt CPK17EQuando il prezzo è sinonimo di qualità, è proprio il caso di dirlo! Con una capienza di 1,7 litri di acqua, offre la possibilità di soddisfare le esigenze di un’intera famiglia e magari anche di invitare i vicini per la tisana delle 17! Infatti ben 6 sono le tazze di thé garantite, nonché la possibilità di cuocere un bel primo piatto.

Costituito in acciaio inox, è dotato di base girevole a 360 gradi e di filtro anticalcare. Tra le altre funzioni ricordiamo:

  • programmi preimpostati automatici
  • indicatore del livello dell’acqua
  • spegnimento automatico più segnale sonoro riconoscibile
  • apertura facile e programma di sicurezza
  • schermo LCD e luci LED

Non vi abbiamo ancora convinto? Ecco un altro punto a suo favore: 2300 W per ottenere l’ebollizione in pochissimo tempo senza discapito dei consumi. L’unico neo è il prezzo, ma per la perfezione è il minimo!

 

Conclusioni

In questa guida al miglior bollitore elettrico ho tentato di racchiudere le caratteristiche essenziali da tener presente per l’acquisto di un bollitore elettrico e i vari esempi di prodotti altamente validi e attualmente presenti sul mercato.

Per qualsiasi dubbio, domanda o incertezza potete contattarci nel form in basso; riceverete una risposta nel più breve tempo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *