Migliori stiratrici verticali • Guida all’acquisto 2020

2
Migliori stiratrici verticali

Optare per l’acquisto di una delle migliori stiratrici verticali potrebbe essere la vera svolta nelle tue faccende domestiche.

Alzi la mano chi odia stirare vestiti su vestiti. Come immaginavamo le mani alzate sono davvero tante e proprio per questo motivo abbiamo pensato di farti conoscere questo nuovo tipo di elettrodomestico che potrebbe davvero rivoluzionare il tuo modo di stirare.

Partiamo dal presupposto che esistono moltissimi trucchetti per limitare al massimo il tempo che si passa a stirare. Ad esempio lo stendere i vestiti in maniera precisa, il mettere una centrifuga con una velocità inferiore od anche l’inumidire un po’ i vestiti con uno spruzzino, la verità è che stirare ore ed ore è sempre noioso.

Ed allora che fare?

In primis ovviamente serve uno strumento perfetto che agevoli questa faccenda. Questo può essere uno dei migliori ferro da stiro, oppure una stiratrice verticale che ora andremo proprio a farti scoprire.

Come scegliere una delle migliori stiratrici verticali in commercio

Stirare è una cosa noiosa da fare ma per alcuni capi d’abbigliamento è davvero indispensabile farlo.

Tra l’altro, lo stirare non è importante per un solo fattore estetico, ma anche proprio per un mantenimento perfetto della qualità del tessuto in questione.

Ecco, quindi, che se volevi trovare mille scuse per non stirare più, ahimè non ti possiamo aiutare.

Possiamo, però, consigliarti sul come trovare la stiratrice verticale perfetta per le tue esigenze così da rendere tutto più veloce, più pratico ed anche più divertente.

Le caratteristiche da valutare per una delle migliori stiratrici verticali

Quando ti appresti ad acquistare una stiratrice verticale, devi ricordarti di guardare alcuni dettagli essenziali per avere la sicurezza di essere nella direzione corretta e di non fare un brutto buco nell’acqua.

Ecco per te alcuni consigli utili per trovare davvero il tuo braccio destro in questo campo.

STRUTTURA. La prima considerazione che devi andare a fare riguarda proprio la struttura dell’elettrodomestico.

In linea di massima ti possiamo dire che i diversi modelli in commercio per uso casalingo sono piuttosto compatti e ti permettono di usarli e poi riporli senza nessuna difficoltà.

Certo è che, se non hai molto spazio, è bene che tu valuti fin ancora prima dell’acquisto la dimensione migliore e dove riporla poi.

Una stiratrice verticale è composta come segue:

  • un corpo centrale, che è dove vi sarà anche la caldaia con il serbatoio per l’acqua da evaporare;
  • un’asta, in cui appendere i vestiti;
  • un erogatore del vapore.

L’asta solitamente è telescopica e questo ti permette di regolare la lunghezza a seconda delle tue necessità reali del momento.

POTENZA. Parlando di uno strumento che funziona con la corrente elettrica ci sembra giusto osservare un attimo anche il parametro della potenza.

In commercio si possono trovare diverse scelte ma il nostro consiglio è quello di optare sempre e comunque per un modello che abbia una potenza di almeno 1400-1500 watt.

Scendere al di sotto di questa soglia, infatti, significherebbe avere un modello non così veloce ed efficace nella sua azione e quindi non andresti a diminuire realmente il tempo perso per stirare.

VAPORE. Altro dettaglio non da poco è poi il vapore e la potenza del suo getto.

Prima, però, dobbiamo dirti qualcosa anche riguardo il serbatoio.

Tieni presente che maggiore è la capacità del serbatoio maggiore è anche l’autonomia che avrai.

Devi considerare, però, che maggiore è la capacità maggiore è anche il peso reale del tutto e se devi riporlo dopo ogni utilizzo questo potrebbe essere un problema.

Ecco, quindi, che è necessario trovare il giusto compromesso che si trova in una via di mezzo perfetta, ovvero sui 200-400 ml di capacità totale.

Se, invece, vuoi optare per una stiratrice verticale a vapore fissa, ecco che puoi optare anche per un serbatoio di 2 litri così da poter stirare anche per diverso tempo senza interruzioni.

Tornando alla potenza del vapore, poi, ecco che possiamo indicarti di osservare il numero di grammi al minuto che solitamente è scritto nella confezione dell’oggetto.

Quel dato è importante in quanto ti fa capire la potenza del tutto. Un buon dato medio è da 40 grammi al minuto in su.

FUNZIONI. Prima di procedere con i diversi modelli ci sembra giusto analizzare anche gli ultimi dettagli. D’altronde a volte sono proprio quest’ultimi a fare la differenza.

Importante che la stiratrice verticale in questione abbia la possibilità di regolare l’intensità del getto di vapore così che tutto possa impostare il tutto in base al tessuto ed alla sua delicatezza.

Interessante, poi, anche la possibilità di avere una funzione anti calcare ed un’opzione di risparmio energetico per cercare di limitare i consumi ed evitare sprechi inutili di energia elettrica.

Tra le funzioni ci sembra giusto aggiungere anche qualche informazione sugli accessori che, a volte, possono rendere una semplice stiratrice verticale un vero braccio destro a 360°.

Ottimo se nella confezione sono inclusi:

  • guanti specifici per l’utilizzo e per evitare spiacevoli scottature;
  • grucce ed appendi abiti per i diversi capi d’abbigliamento;
  • spazzola per avere una maggiore delicatezza su quei tessuti che richiedono più attenzione.

Perché scegliere una stiratrice verticale?

A questo punto, forse, ti starai chiedendo perchè dovresti preferire una stiratrice verticale ad un ferro da stiro.

Sappi che questo tipo di strumento ti assicura un numero alto di vantaggi:

  • potrai stirare in piedi mantenendo una postura corretta e senza piegamenti o curvature dannose per la tua schiena;
  • la stiratura sarà molto più pratica e veloce;
  • hanno un’autonomia molto più ampia;
  • eliminano la possibilità di incidenti e bruciature nei vestiti;
  • non hanno bisogno di un’asse da stiro o di un altro appoggio.

Insomma, una stiratrice verticale può essere davvero l’acquisto perfetto per te.

Migliori stiratrici verticali ed i modelli scelti da noi

Ecco finalmente ai modelli che abbiamo valutato e selezione appositamente per te.

Troverai tutto in ordine decrescente di prezzo ed abbiamo optato per diverse soluzioni e fasce di prezzo così che tu possa avere uno sguardo globale su quello che il mercato offre in merito.

SteamOne H18B

SteamOne H18B stiratrice verticale

Cominciamo con un modello davvero di alta qualità che potremo definire anche quasi professionale.

Si tratta di una stiratrice verticale a vapore fissa con una potenza di ben 1800 watt.

L’abbiamo definita fissa in quanto ha una struttura ed un serbatoio importante visto che ha una capacità di quasi 2 litri, ma la cosa non ti deve spaventare perchè tutto è facilitato dalla presenza di quattro ruote che ti permettono di spostarla e riporla senza fatica.

Tra l’altro, l’asta è anche telescopica e potrai regolarla a seconda delle tue necessità del momento.

Per quanto riguarda la potenza del getto di vapore ti possiamo dire che è di 40 grammi al minuto.

Il design è studiato appositamente per donarti un’ottima maneggevolezza.

Ottimo il fatto che sia estremamente veloce nel riscaldamento dell’acqua visto che in un solo minuto sarà già pronta all’uso.

Le funzioni presenti sono:

  • funzione anti calcare
  • regolazione dell’intensità del getto

La confezione, poi, ha anche i seguenti accessori:

  • guanto di protezione
  • appendi abiti
  • appendi pantaloni
  • mini asse da stiro
  • gancio per abiti

Il costo è di 191 euro circa.

Stiratrice verticale Gecko Steamer

Stiratrice verticale di alta qualità

Passiamo ad un altro modello di tutto rispetto.

La stiratrice verticale a vapore firmata Gecko Steamer ha una potenza di 220 watt. Il che è davvero ottimo se pensi alla velocità di riscaldamento e di azione che ne consegue da questo dato.

Ottima anche la potenza del getto di vapore che è pari a 50 grammi al minuto assicurandoti una perfetta penetrazione del vapore nelle diverse fibre del tessuto ammorbidendole e rendendole perfettamente stirate.

Tra l’altro è da notare anche la possibilità di impostare la temperatura in base al tipo di tessuto. I valori disponibili vanno da 100 a 130°C.

Il serbatoio ha una capacità di 1 litro ed è possibile usare anche la classica acqua del rubinetto.

Per quanto riguarda la struttura dobbiamo dirti che è presente anche una piccola asse da stiro che può essere aperta o chiusa a seconda delle tue necessità.

L’erogatore del vapore ha la forma di un piccolo ferro da stiro permettendoti, così, di poter stirare bene anche i diversi dettagli come i colletti od i polsini.

Il costo si aggira attorno ai 160 euro.

Ariete 4166 Stiratrice a Vapore Verticale

Ariete 4166 Stiratrice a Vapore Verticale

Non poteva mancare nella nostra lista anche questo modello del marchio Ariete, estremamente famoso nel mondo degli elettrodomestici.

Si tratta di una stiratrice a vapore con una potenza di 1950 watt e, quindi, un ottimo funzionamento ed una perfetta velocità di riscaldamento dell’acqua.

La struttura è composta da una base che è anche il serbatoio con una capienza di ben 3 litri.

Il tutto, però, è reso estremamente facile da trasportare e riporre grazie a delle comode ruote piroettanti sottostanti.

Il palo è telescopico e lo puoi allungare a seconda della tua necessità.

L’erogatore è ergonomico e pratico da maneggiare. L’intensità del vapore la si può regolare tramite una manopola in base al tipo di tessuto ed alla sua delicatezza.

Il costo è di 120 euro.

Bredeco BCGS-2RP 

Bredeco BCGS-2RP stiratrice verticale

Infine, abbiamo pensato di proporti un modello di stiratrice verticale a vapore economica ma allo stesso tempo con delle caratteristiche generali che possono ben rispondere alle tue necessità casalinghe di tutti i giorni.

Nonostante il prezzo basso, infatti, ha una potenza di ben 1800 watt ed impiega solamente 45 secondi per essere in temperatura ed avere già il vapore perfettamente pronto per l’uso.

La struttura è composta come sempre, ovvero con una base, un palo telescopico che puoi allungare ed accorciare in base alle tue esigenze ed un erogatore con tubo flessibile per stirare i diversi capi d’abbigliamento.

Il serbatoio ha una capacità di 2 litri e ti assicura, così, la bellezza di ben 55 minuti non stop.

Da notare, poi, anche la presenza di una funzione di sicurezza che fa spegnere in modo automatico la stiratrice nel caso la temperatura arrivi o superi il livello dei 215°C.

La potenza del getto a vapore può essere regolato in due livelli diversi.

Nella confezione sono inclusi:

  • il guanto protettivo
  • la spazzola
  • un appendiabiti

Il costo è di 76 euro.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui