Come farsi la barba: 5 consigli per una rasatura perfetta

0
Come farsi la barba

Farsi la barba per la maggior parte delle persone è un’attività che si ripete ogni giorno; oppure con frequenze diverse a seconda della tipologia di barba che si preferisce portare.

Questo articolo vuole rappresentare una guida che vada a spiegare alcuni utili consigli per la rasatura della barba.

Le modalità con cui radersi sono molteplici, a seconda della tipologia di strumento che andremo ad utilizzare: rasoio elettrico oppure un semplice rasoio usa e getta.

Come farsi la barba: 5 consigli

Dopo una breve introduzione, vediamo alcuni semplici consigli sul come farsi la barba; in questo caso andiamo ad approfondire dei consigli per quanto riguarda la rasatura manuale.

  • Bagnare la pelle
  • Applicare crema da barba, la schiuma oppure il gel
  • Utilizzare il rasoio (controllando l’usura delle lame)
  • Inizia con movimenti semplici e non bruschi
  • Utilizza un dopobarba o una crema idratante

Viene infatti semplice pensare che una rasatura con un rasoio elettrico sia molto più semplice; per esempio la probabilità di ferirsi è decisamente minore.

Molti uomini però preferiscono non radersi completamente la barba, infatti è piuttosto diffuso oggi tenersi la barba ad una certa lunghezza. In questo caso la tecnologia è venuta in aiuto attraverso l’utilizzo dei regolabarba; con questi è possibile scegliere la lunghezza (in genere espressa in millimetri) a cui regolare la barba.

In questo articolo andrò però ad approfondire sul come farsi la barba, attraverso un semplice rasoio usa e getta. Vediamo insieme perciò alcuni consigli.

Bagnare la pelle

E’ il primo passo, il più semplice, ma è il più importante. Radersi a secco è assolutamente sconsigliato, infatti si rischia (soprattutto per chi ha una pelle molto delicata) di tagliarsi.

Le soluzioni possono essere diverse:

  • bagnarsi semplicemente in modo accurato il viso (con acqua calda), avendo cura di idratare tutte le parti del viso;
  • radersi subito dopo la doccia
  • radersi sotto la doccia, in questo caso la pelle è perfettamente idratata.

Idratarsi al meglio non riduce solamente la probabilità di tagliarsi, ma permette al rasoio di scorrere con maggiore facilità.

Applicare crema da barba, la schiuma oppure il gel

Una volta bagnato il viso, per permettere al rasoio di scorrere al meglio è necessario utilizzare una crema/gel oppure la classica schiuma da barba. Questo permette di ridurre ancora di più la probabilità di tagliarsi con il rasoio.

In genere la schiuma da barba si applica spalmandola con la mano su tutto il viso, ma per i nostalgici è possibile utilizzare anche un pennello. In genere il gel da barba lubrifica meglio il viso rispetto alla tradizionale schiuma da barba.

  • Scegliere la schiuma da barba o il gel è importantissimo; infatti è meglio preferire un prodotto non troppo aggressivo e che non alteri eccessivamente il ph della tua pelle.

Infine, ricordati di spalmare al meglio la crema o la schiuma su tutto il viso. Anche la quantità da spalmare di questi prodotti non deve essere eccessiva, infatti maggiore è il tempo per rimuoverlo.

Utilizzare il rasoio (controllando l’usura delle lame)

Ora, una volta preso il rasoio, dobbiamo utilizzare molta delicatezza. Innanzitutto controlla in che condizioni si trova il rasoio; infatti se le lame risultassero essere troppo usurate, il taglio non è efficace rischiando di creare dei piccoli tagli sul tuo viso.

Alcuni rasoi inoltre presentano un’apposita striscia lubrificante; dopo alcune rasature però queste risultano essere sbiadite e quindi perdono totalmente la loro utilità.

La maggior parte dei rasoi usa e getta, si possono utilizzare per poche rasature; anche se quelli più costosi (per esempio i rasoi Gilette) possono essere riutilizzati per un numero di rasature maggiori.

Inizia con movimenti semplici e non bruschi

Una volta che hai bagnato il rasoio, puoi cominciare a raderti. E’ molto importante porre attenzione sui movimenti che effettui. Infatti devono essere semplici, devi seguire le linee del viso e non devono mai essere movimenti troppo bruschi.

Seguire le linee del viso non è semplice con un rasoio molto economico; in commercio infatti esistono appositi rasoi che si adattano al contorno del viso. Per esempio quelli della Gilette con testina FlexBall.

Ricorda di sciacquare spesso il rasoio così da eliminare i peli che potrebbero ammassarsi sulle lame. Infine effettua la rasatura sia a favore di pelo, sia contropelo.

Utilizza un dopobarba o una crema idratante

Una volta che hai terminato la rasatura, è necessario sciacquarsi il viso così da eliminare sia della schiuma residua sia dei peli residui. Ricordati di asciugarti con un asciugamano, ma senza strofinarti; è meglio infatti asciugarsi tamponando.

Infine applica un buon dopobarba per dare sollievo alla pelle. Poni particolare attenzione sulla scelta di un dopobarba che sia adatto al tuo viso. Ricordati che l’uso del dopobarba non è solamente utile per rinfrescare la pelle, ma evita la comparsa di fastidiosi follicoli.

In commercio esistono molteplici tipologie di dopobarba, per esempio: gel, balsamo, liquido o molte altre soluzioni. Evita prodotti che contengano alcool e scegli il modelli che preferisci in base alla tipologia della tua pelle.

  • Con una pelle del viso grassa è inutile comprare un dopobarba che possa ungere troppo; preferisci quindi soluzioni leggere.
  • Con una pelle secca preferisci invece dopobarba che possano ben idratare il viso.

Non scordarti infine di scegliere un dopobarba che abbia anche un buon profumo!

Come farsi la barba: conclusione

Le modalità con cui portare la barba e di conseguenza radersi sono diverse. In questo articolo abbiamo voluto esporre il modo più semplice e tradizionale.

Una guida semplice, ma dritta al punto sul come farsi la barba. Hai consigli, prodotti da consigliare qui sotto c’è disponibile un’apposita area commenti solo per te. A presto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui